Nella tortuosa strada, seppur breve, che OnePlus ha compiuto fino ad oggi non sono mancati gli imprevisti, gli intoppi e i momenti di difficoltà. Da sei anni la casa di Shenzhen ha cercato di predicare un motto molto efficace: Never Settle! L’ambizione di OnePlus è stata sempre quella di implementare nei propri smartphone la migliore tecnologia, al prezzo più basso possibile. Il 2020, però, è l’anno della consacrazione. La casa cinese vuole intaccare i marchi blasonati nel segmento, quello premium, che non conosce compromessi. I nuovi OnePlus 8 e 8 Pro, difatti, non conoscono compromessi e questo vuol dire, però, che i prezzi non sono più quelli di una volta.

OnePlus 8 e OnePlus 8 Pro – Il 5G è arrivato

Ci sono dei cambiamenti estetici rispetto alla precedente generazione. Non sono molti, ma iconici. Innanzitutto il frontale. I display dei nuovi smartphone dell’azienda non hanno più un’estetica pulita, senza soluzione di continuità. L’azienda ha optato per un piccolo foro sul display, posto in alto a sinistra, per ospitare la fotocamera. Nessuna pop-up camera, come nel modello precedente; una soluzione che segna un piccolo ritorno nel passato. Qualcuno potrebbe spiegare questa scelta nella complessa gestione della componentistica elettronica che richiede un modem 5G, o nella diffidenza degli utenti riguardo alla tenuta nel tempo di un meccanismo a scomparsa. In ogni caso, ora l’estetica frontale dei nuovi modelli OnePlus è leggermente cambiato.

Sistema OperativoAndroid
Versione Sistema OperativoAndroid 10 OxygenOS
Dimensioni160.2mm x 72.9mm x 8mm
Peso180 grammi
CPUSnapdragon 865 Qualcomm SDM865 1x 2.84 GHz Cortex A77 + 3x 2.42 GHz Cortex A77 + 4x 1.8 GHz Cortex A53
GPUAdreno 650
RAM (GB)8 GB
Memoria interna (GB)128 GB
Pollici Display6.55
Risoluzione Display1080 x 2400 pixel
Tipologia DisplayFluid AMOLED colori 16 milioni Gorilla Glass
Megapixel Fotocamera48
Capacita batteria (mAh)4300

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica OnePlus 8.

Il pannello di entrambi i modelli è leggermente curvo ai lati. OnePlus ha lavorato ancora di più rispetto al passato per assottigliare ulteriormente le cornici. Interessante il trattamento del vetro Gorilla Glass di quinta generazione al posteriore, che lo fa risultare gommato al tatto. OnePlus ha deciso di implementare di nuovo l’alluminio per realizzare il frame che unisce i due elementi in vetro. Inoltre, si è cimentata nella realizzazione della nuova colorazione Glacial Green, dopo un lavoro di ricerca della perfezione durata mesi, a detta del CEO Pete Lau.

Versione Sistema OperativoAndroid 10 OxygenOS
Dimensioni165.3mm x 74.35mm x 8.5mm
Peso199 grammi
CPUSnapdragon 865 Qualcomm SDM865 1x 2.96 GHz Kryo 485 + 3x 2.42 GHz Kryo 485 + 4x 1.8 GHz Kryo 485
GPUAdreno 650
RAM (GB)8 GB
Memoria interna (GB)128 GB
Pollici Display6.78
Risoluzione Display1440 x 3168 pixel
Tipologia DisplayFluid AMOLED colori 16 milioni Gorilla Glass
Megapixel Fotocamera48
Capacita batteria (mAh)4510

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica OnePlus 8 Pro.

Per stare con i migliori, devi essere davvero perfetto. O comunque occorre avvicinarsi molto alla perfezione. OnePlus non ha privato i propri top di gamma di nulla, ed è per questo motivo che all’interno dei nuovi OnePlus troviamo la ricarica wireless e la certificazione di impermeabilità IP68, quest’ultima disponibile soltanto su OnePlus 8 Pro.

L’azienda cinese ha impiegato anni prima di riuscire a sviluppare una ricarica wireless davvero rapida ed efficiente. Prende il nome di Warp Charge 30 Wireless e funziona solo tramite una base di ricarica proprietaria.

Se si vuole sfruttare la velocità a 30W della ricarica wireless occorre acquistare la dock proprietaria, che verrà venduta ad un prezzo di 69,95 euro, altrimenti i nuovi OnePlus possono sfruttare il classico standard di ricarica wireless Qi delle altre dock.

E’ sul display che la casa cinese ha investito maggiormente. OnePlus 8 ha a disposizione un pannello AMOLED, con risoluzione FULL HD+ e con refresh rate a 90Hz. La variante Pro, invece, è dotata di un pannello con risoluzione Quad HD+ e con refresh rate a 120Hz.

Il display di OnePlus 8 è una meraviglia

Il pannello di OnePlus 8 Pro è in grado di superare i 1000 nits di luminosità e di ridurre del 40% l’emissione di luce blu. A detta di Display Mate, un’autorità in merito ai test sui display, gli OLED dei nuovi top di gamma della casa cinese brillano per precisione dei colori, contrasto e luminosità.

Il resto della scheda tecnica parla anche di altro hardware di livello. I nuovi OnePlus implementano RAM LPDDR5 e ROM UFS 3.0: il meglio che si può trovare in circolazione. Sono presenti, inoltre, altoparlanti stereo, un nuovo motore per la vibrazione Haptic Vibration Engine, giunta alla seconda versione, il WiFi 6, il Bluetooth 5.1 ed il supporto al 5G Stand Alone e Non-Stand Alone, grazie all’adozione nei due modelli del recente Snapdragon 865.

Tutti sono interessati al comparto fotografico. Nel corso degli anni OnePlus ha lavorato bene per alzare gradualmente l’asticella. OnePlus 8 ha in sostanza il comparto fotografico del 7T, ma al posto del teleobiettivo l’azienda ha installato un sensore macro.

OnePlus 8 Pro, invece, implementa fotocamere pronte a competere con quelle della concorrenza sulla fascia premium. Debutta il sensore Sony IMX689 da 48 megapixel, un ultra grandangolare da 120 gradi da 48 Mpx ed un sensore zoom senza perdite di qualità fino a 3x. Il quarto obiettivo, invece, è una Color Filter Camera da 5 megapixel che secondo l’azienda è in grado di offrire un boost qualitativo nell’applicazione dei filtri, sempre più usati in ambito social.

OnePlus è un’azienda che cura i propri prodotti a tutto tondo. Anche il software merita la giusta attenzione. inutile sottolineare il fatto che la casa cinese abbia lavorato in maniera importante per migliorare la già ottima personalizzazione proprietaria, la OxygenOS.

Le implementazioni dell’azienda riguardano un sistema di ottimizzazione dello schermo, che prende il nome di OnePlus Smooth Chain, basato sulla tecnologia MEMC, che migliora il display, al fine di rendere ogni tocco, scorrimento o transizione più precisi e reattivi che mai. Interessante il processo di upscaling a 120Hz, la frequenza nativa di aggiornamento del display della variante Pro, delle immagini che non sono registrate ad alta frequenza.

OnePlus migliora OxygenOS

OxygenOS adotta anche un Dark Theme 2.0, compatibile con un numero maggiore di applicazioni di terze parti, e degli sfondi dinamici che sono in grado di modificare la tonalità del colore in base alla temperatura esterna. OnePlus ha siglato un accordo con Google, grazie al quale coloro che acquisteranno un OnePlus 8 o 8 Pro avranno a disposizione per tre mesi un abbonamento a Google One con 100GB di archiviazione cloud. Merita attenzione la partnership con Amazon, che porta Alexa all’interno dei nuovi smartphone in maniera più integrata e coinvolgente. Si potrà, ad esempio, utilizzare l’assistente vocale di Amazon per attivare la modalità Zen sullo smartphone o per collegare facilmente gli smartphone alla TV.

I nuovi OnePlus 8 e 8 Pro sono pre-ordinabili da subito sul sito ufficiale. Il 21 Aprile inizierà la vendita ufficiale di tutta la serie OnePlus 8:

  • OnePlus 8 8+128 GB a 719 euro nelle colorazioni Onyx Black e Glacial Green;
  • OnePlus 8 12+256 GB a 819 euro nelle colorazioni Glacial Green e Interstellar Glow;
  • OnePlus 8 Pro 8+128 GB a 919 euro in colorazione Onyx Black;
  • OnePlus 8 Pro 12+256 GB a 1.019 euro nelle colorazioni Glacial Green e Ultramarine Blue.

OnePlus Bullets Wireless Z

L’evento di presentazione online di OnePlus è servito anche per lanciare le nuove cuffie in-ear. Avevamo scritto nei giorni passati che le Bullets Wireless Z sarebbero state true wireless. Le informazioni trapelate nei giorni scorsi non erano completamente veritiere.

OnePlus ha deciso di perseverare sulla strada già battuta delle cuffie collegate allo smartphone tramite Bluetooth 5.0, ma legate tra loro tramite cavo. Una soluzione che si lascia comunque apprezzare. Il nuovo modello permette, tramite ricarica di 10 minuti, di offrire 10 ore di riproduzione audio. Con una ricarica completa, tramite USB-C, l’autonomia dovrebbe arrivare a 20 ore.

Le nuove cuffie hanno un grado di protezione IP55, un peso di 28 grammi e son disponibili in 4 colorazioni (nero, blu, menta ed avena).

Le OnePlus Bullets Wireless Z sono già disponibili ad un prezzo di 49,95 euro.


Rimani aggiornato su offerte lampo ed errori di prezzo, seguici su Telegram!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.