Autonomia, autonomia e ancora una volta, più autonomia. La richiesta dei consumatori al mercato mobile di questi anni è stata quella di aumentare la durata della batteria. Una richiesta spesso ignorata da inutili ricerche al design più sottile o da qualche millimetro di cornice in meno.

Asus ha ascoltato questa richiesta e non solo. Zenfone Max Pro M1, tralasciando il suo nome, è uno smartphone che può venire incontro a molte richieste degli utenti. Sistema operativo stock, tanta batteria, un bel display e specifiche tecniche interessanti.

Unboxing Asus Zenfone Max Pro M1

Asus Zenfone Max Pro M1 unboxing

Il box di vendita di Asus Zenfone Max Pro M1 è classico. Al suo interno c’è lo smartphone, il caricatore da parete, il cavo Microusb e un paio di cuffiette standard. Nulla di emozionante.

Scheda tecnica Asus Zenfone Max Pro M1

Asus Zenfone Max Pro M1 scheda tecnica

L’emozione arriva dalla lettura della scheda tecnica. Asus sceglie una combinazione perfetta per la durata della batteria: processore Snapdragon 636 e ben 5000 mAh in un corpo tutto sommato sottile. Il resto delle specifiche sono adeguate alla fascia media ma la combinazione processore e milliampere è elettrizzante. Ecco la scheda tecnica completa di Asus Zenfone Max Pro M1:

Sistema OperativoAndroid
Versione Sistema OperativoAndroid 8.1 Oreo
Dimensioni159mm x 76mm x 8.46mm
Peso180 grammi
CPUQualcomm Snapdragon 636 Octa-core
GPUAdreno 509
RAM (GB)4 GB
Memoria interna (GB)64 GB
Pollici Display5.99
Risoluzione Display1080 x 2160 pixel
Tipologia DisplayIPS LCD
Megapixel Fotocamera16
Capacita batteria (mAh)5000

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica Asus Zenfone Max Pro M1.

Design Asus Zenfone Max Pro M1

Asus Zenfone Max Pro M1 design

Esteticamente non un bel tipetto, è uno smartphone duro e dal look classico dal gusto un po’ retro’. Asus Zenfone Max Pro M1 ha un profilo in policarbonato che si lancia, quanto basta per dare sfogo alle antenne, anche sul retro del dispositivo. La parte centrale della back cover è in alluminio.

Un mix di materiali apprezzato, c’è una costruzione buona in grado di restituire un feedback solido, questo smartphone sembra poter resistere per bene nel tempo di fronte a tutti i possibili graffi, scontri e poco piacevoli incontri con il pavimento.

Asus Zenfone Max Pro M1 design

Sulla parte frontale domina il display in 18:9 con cornici abbastanza ottimizzate senza fare del screen to body ratio il suo punto di forza. In ogni caso lo spessore è contenuto, anche il peso non è così difficile da digerire se ci si ricorda di avere sotto al cofano ben 5000 mAh.

Display e audio Asus Zenfone Max Pro M1

Asus Zenfone Max Pro M1 display

Il display di Asus Zenfone Max Pro M1 è di tipologia LCD IPS, la diagonale è da 6″ in 18:9 e per fortuna non c’è nessun notch. La risoluzione è FullHD+ ma è la qualità del pannello che stupisce. Asus ha selezionato una validissima unità, è un pannello IPS che mostra tutte le sue qualità con una luminosità massima elevata, una buona capacità di lettura sotto la luce diretta del sole e dei colori naturali ma comunque carichi ed intensi.

Asus Zenfone Max Pro M1 audio

Non male anche la sezione audio di Zenfone Max Pro M1. L’audio è solo mono, lo speaker è posto sul profilo inferiore ed è semplice coprirlo con la mano ma il volume è buono, bello alto e la qualità complessiva più che onesta. Fortunatamente il jack audio c’è. Più jack e meno notch, grazie.

Utilizzo Asus Zenfone Max Pro M1

Asus Zenfone Max Pro M1 utilizzo

Non c’è la ZenUI ed è già una bella notizia, Asus Zenfone Max Pro M1 si presenta con android stock, la versione è Oreo 8.1. Ad onor del vero, c’è qualche apps preinstallata da parte di Asus ma sono esattamente tre e non danno fastidio.

Il resto dell’esperienza utente è in linea con le volontà di Google. Tutto corrisponde esattamente al nuovo material design, le apps di sistema sono quelle di Google e sono costantemente aggiornate all’ultima versione via Play Store.

La scelta di android stock è sensata, il sistema è snello, si lascia utilizzare senza nessun tipo di problema in maniera rapida, semplice e ottimizzata. Grazie al processore Snapdragon 636 il tutto si muove senza problemi o ritardi, si riescono a compiere tutte le operazioni classiche da smartphone senza colpo ferire. La combinazione software hardware è giusta, sensata per lo scopo finale di questo smartphone: durare quanto più a lungo possibile.

Asus Zenfone Max Pro M1 con la sua batteria da 5000 mAh in combinazione al software pulito e alla base hardware a basso consumo energetico, riesce a compiere dei veri e propri miracoli. Anche nella giornata più dura e intesa, questo Zenfone Max Pro M1 riesce a reggere fino ad ora di letto con almeno il 40% di autonomia residua. Il risultato è impressionante, durante dei giorni meno duri da gestire magari con meno navigazione gps, con meno hotspot e minori cambi di cella, è possibile superare il giorno e mezzo di utilizzo senza restare senza batteria. Il weekend, se utilizzato in maniera classica, lo conclude senza problemi. Per gli amanti dei dati puri, almeno 10 ore di schermo acceso si raggiungono facilmente durante un tipo di utilizzo sotto copertura wifi.

Dal punto di vista telefonico è ok, ha un ricezione buona. Certo non fa miracoli, non ha un riaggancio del segnale velocissimo ma non è un problema. Una finezza in un mare di cose positive dell’utilizzo quotidiano di questo smartphone. La qualità delle conversazioni telefoniche è nella media, il tutto si svolge sufficientemente.

Fotocamera Asus Zenfone Max Pro M1

Asus Zenfone Max Pro M1 fotocamera

Durante lo sconfinato utilizzo in lungo e in largo di Asus Zenfone Max Pro M1, capiterà di scattare qualche fotografia. La dual camera posteriore da 16 Megapixel (con il secondo sensore che serve solo per la modalità ritratto) è in grado di fare il suo dovere di giorno.

Con una buona illuminazione, questo smartphone restituisce immagini oneste, piacevoli e molto equilibrate. Forse poteva restituire maggiori dettagli grazie la gran numero di megapixel a disposizione, oppure poteva gestire meglio qualche situazione di forte illuminazione ma si sta cercando il pelo nell’uovo in uno smartphone di fascia media.

Come da premesse, promosso di giorno e rimandato di notte. Non fa proprio malissimo ma le immagini restituite sono un po’ troppo impastate, leggermente morbide, c’è un chiaro intervento software per impedire al rumore di manifestarsi in maniera evidente. Anche dal punto di vista video, Asus Zenfone Max Pro M1 si comporta da fascia media, con risultati buoni ma non impressionanti e una cattura dell’audio non sempre pulitissima. Bene, invece, la fotocamera frontale da 16 Megapixel che regala selfie ricchi di dettaglio e ben contrastati.

Ecco qualche sample fotografico di Asus Zenfone Max Pro M1 (immagini ridimensionate):

Conclusioni Asus Zenfone Max Pro M1

Asus Zenfone Max Pro M1 recensione

Sarò onesto, non provavo uno smartphone così soddisfacente per la durata della batteria da un bel po’ di tempo. Avere la sensazione di non dover necessariamente ricaricare lo smartphone a fine giornata è rilassante, un vero e proprio piacere dimenticarsi di attaccare il cavo micro usb (una usb tipe c poteva essere inserita).

Asus Zenfone Max Pro M1 mi ha convinto al 100%, non perché sia il massimo desiderabile in ogni ambito ma perché riesce a mantenere le promesse: durare tantissimo ed essere utile, fluido, durante il daily use. Non è chiaramente lo smartphone più bello in circolazione, non è quello in grado di scattare le migliori fotografia ma tutto sommato si fa apprezzare con risultati che superano la sufficienza anche in questo ambito.

Anche il display non è assolutamente male, ha un bel 6″ in 18:9 dal look moderno e dai colori piacevoli in grado di risultare sempre ben leggibile in ogni condizione di luce. Ha un set up audio completo con uno speaker che fa il suo ed un jack audio che in qualche occasione può sicuramente tornare utile. La presenza di android stock, per chi cerca un sistema operativo pulito, è il massimo e riesce a mantenere alte le prestazioni (grazie ad un buon hardware) e regalare la massima ottimizzazione per la batteria.

Costa anche il giusto e magari con qualche offerta online potrebbe diventare presto un instant buy per chi cerca uno smartphone solido, dalle prestazioni convincenti e una durata della batteria impressionante. 249 euro di listino per Asus Zenfone Max Pro M1 nella sua variante 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, sono un posizionamento onestissimo che va premiato. Se state cercando un compagno di viaggio che non vi lasci a metà strada, Asus Zenfone Max Pro M1 è quello giusto.

Offerte Asus Zenfone Max Pro M1

Pro

  • Durata della batteria
  • Software pulito
  • Hardware completo

Contro

  • Design anonimo
  • Riaggancio del segnale non velocissimo

Scatti realizzati con Canon 80D – Acquista su Amazon

I nostri voti

Design6
Display7
Audio6.5
Utilizzo8
Autonomia10
Fotocamera6.5
Rapporto qualità-prezzo9
Voto finale7.6

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: