Dopo tantissimi rumor Snapdragon 845 è ufficiale: il nuovo processore è stato svelato durante lo Snapdragon Technology Summit alle Hawaii e sarà il SoC dei top di gamma del 2018.

Sappiamo poco sulla scheda tecnica, sicuramente il nuovo chip sarà prodotto con processo produttivo a 10 nanometri FinFET come il fratello minore Snapdragon 835.
Qualcomm si è soffermata su alcune caratteristiche chiave del nuovo processore quali la realtà virtuale aumentata, la sicurezza, più potenza e ancora più velocità in LTE. Menzionata anche l’intelligenza artificiale già introdotta da Huawei e Honor nei loro Kirin 970.

Per quanto riguarda le prestazioni possiamo ipotizzare un miglioramento di almeno 10/20% per la CPU e un buon 20% per la GPU. Notevoli miglioramenti verranno apportati per il supporto alla gamma cromatica sugli schermi OLED che sembrerebbero essere quelli che verranno usati nei top di gamma 2018.

Speciale menzione anche a Samsung che ha collaborato con Qualcomm nella produzione del processore, svolto presso le fonderie di Samsung Electronics.

Diverse aziende sono già al lavoro per predisporre i propri dispositivi tra cui Xiaomi. Sul palco infatti era presente Lei Jun che ha chiaramente fatto intendere la presenza dello Snapdragon 845 nei top di gamma della casa cinese:

“Sono emozionato di far parte dello Snapdragon Technology Summit e di riaffermare che la stretta collaborazione di Xiaomi con Qualcomm Technologies nel livello premium proseguirà nel 2018”, ha ammesso il CEO. “ Xiaomi è impegnata nel realizzare dispositivi che combinino innovazioni all’avanguardia nella tecnologia ad un design piacevole, sfidando le aspettative sui prezzi, e abbiamo scelto lo Snapdragon 845 per alimentare il nostro prossimo smartphone top di gamma”.

Ecco che la prima conferma arriva quindi per lo Xiaomi Mi 7, a ruota seguiranno anche il Galaxy S9 (americano), così come HTC, Sony e LG.

Non ci resta che attendere nuove schede tecniche, intanto vi lasciamo al teaser del video!


Partecipa alla discussione