Ogni tanto ci piace diversificare le nostre recensioni dai soliti brand più blasonati che conosciamo qui in Italia. Oggi ad esempio vogliamo parlarvi di Umi Super, uno smartphone prodotto e venduto da Umi, brand emergente cinese che molti di voi avrà iniziato a conoscere, il quale può essere fonte di interesse per chi è in cerca di un terminale dalle ottime premesse con buone caratteristiche e non si spaventa di un prodotto proveniente dall’oriente.

Unboxing

Umi varia il trend della ormai consueta scatola di cartone riciclabile, e lo sostituisce con una elegante scatola di metallo/latta nera con in rilievo il brand e il nome del telefono, dove risalta subito all’occhio un simbolo familiare: la S di Super ricorda, anche troppo, il logo dei Galaxy S.

Appena apriamo la scatola ci troviamo davanti lo smartphone, ben protetto tra la gommapiuma, il cavo dati con lo standard USB Type-C e l’alimentatore da parete; per il prezzo a cui viene proposto, circa 200 € non troviamo però degli auricolari. Peccato.

Ecco le offerte migliori del web per l’ Umi Super:

umi-super-accessori

Specifiche tecniche

Non può essere considerato un top gamma, ma per il prezzo sicuramente spicca tra la concorrenza. Questo Dual Sim di Umi offre un Mediatek Helio P10 Octacore come processore, ben 4 GB di RAM e una bella batteria capiente da 4000 mAh. Manca il chip per l’ NFC che tuttavia riaccende la diatriba tra i vari produttori, chi lo mette e chi invece lo toglie, per politica interna oppure per risparmiare.

Vediamo meglio le specifiche complete di Umi Super:

Sistema OperativoAndroid
Versione Sistema Operativo6.0
Dimensioni150.8mm x 75mm x 8.5mm
Peso208 grammi
CPUHelio P10 (MT6755) Octa Core
GPUMail T860 700MHz
RAM (GB)4GB SAMSUNG eMMC+LPDDR3
Memoria interna (GB)32GB
Pollici Display5.5
Risoluzione Display1920 x 1080
Tipologia DisplayLTPS
Megapixel Fotocamera13
Capacita batteria (mAh)4000

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica Umi Super.

Design ed ergonomia

Lo schermo riprende la linea dei nuovi smartphone di oggi e integra una soluzione con il vetro 2.5D e l’accoppiata con il corpo in alluminio da allo smartphone quel feeling premium che non ci si aspetta da un cellulare di questa fascia di prezzo e che, fortunatamente, sta diventando uno standard che anche Umi abbraccia ben volentieri.

umi-super-03

Al primo contatto con Umi Super restiamo però “leggermente” perplessi: Il peso è notevole, ben 208 grammi che in mano e in tasca si sentono. Le dimensioni sono 75mm X 150.8mm X 8.5mm e proprio questo ultime, lo spessore, non sono tra le più sottili viste in circolazione. Colpa certamente della grande batteria al suo interno, ma fortunatamente non ne risente invece la presa, merito anche del dimond cut sui bordi e della scocca posteriore leggermente arcata, si riesce a tenere in mano abbastanza facilmente.

Display

Ottimi i colori, ma quanti riflessi e ditateLo schermo è uno Sharp da 5,5 pollici con risoluzione 1920 x 1080 (FHD) leggermente stondato ai bordi ( 2.5D Arc) con tecnologia Corning Gorilla Glass3. Nonostante non sia specificato, possiamo dirvi che lo schermo è un IPS e i colori sono ben distinti tra loro, con una gestione dei colori ben sopra alla media che troviamo in questa fascia di prezzi. Gli angoli di visuale sono molto buoni e permettono la visione dello schermo anche in situazioni difficili. La luminosità è ottima, grazie anche al sensore che svolge perfettamente il suo dovere senza perdere colpi. Inoltre è possibile, attraverso MiraVision tarare personalmente i colori dello schermo anche se, per quanto ci riguarda, out of the box è perfetto.

Storciamo il naso invece vista la poca oleofobicità, infatti restano fin troppe ditate sullo schermo che riflette un po’ troppo e in alcuni casi è possibile intravedere la griglia del sensore capacitivo, non è fastidioso, ma si vede.

Utilizzo e software

Processore Mediatek, Fotocamera Panasonic, RAM Samsung, Schermo Sharp … Questo mix di brand all’interno del Super fa capire che Umi fa delle caratteristiche, sulla carta, il suo punto forte. Ma come funzionano tutte queste cose assieme?

umi-super-specs

Dello schermo abbiamo già parlato mentre del comparto fotocamera ne parleremo successivamente, quindi ora vediamo la reattività dello smartphone nei classici test di routine. Il comparto dual-sim è gestito bene da Google 6.0 Marshmallow. Non ci sono impuntamenti durante l’utilizzo e la multi chiamata in contemporanea viene notificata bene con degli avvisi audio durante la conversazione.

Il software di Google è pulito senza troppe personalizzazioni se non quelle classiche di Mediatek, vi è purtroppo una barra di navigazione sulla schermata principale del telefonino non rimovibile se non tramite permessi di root e modifiche al file system.

[alert variation=”alert-info”]TZ Tips: è possibile ovviare al problema installando un launcher alternativo (Nova Launcher, Go Launcher ecc…) e sarà possibile personalizzare completamente il telefono mantenendo attive tutte le funzioni.[/alert]

Il cellulare si comporta bene anche con diverse applicazioni pesanti aperte,con i suoi 4 GB di RAM il multitasking intenso non lo spaventa: Hearthstone, Real Racing 3, Modern Combat 5, se mantenuti  in background e riaperti successivamente tornano in funzione molto rapidamente e senza troppi impuntamenti. Le classiche App di utilizzo quotidiano come Facebook, Instagram, Whats’app non soffrono assolutamente di nessun lag, c’è solo un micro impuntamento durante la prima carica poi lo smartphone resta molto fluido.

La ricezione è molto buona all’aperto, leggermente inferiore in case non proprio moderne con le mura spesse; molto probabilmente il retro in alluminio non consente una buona trasmissione negli ambienti chiusi. Comunque accettabile.

umi-super-09

Il  led di notifica, posizionato nella parte inferiore in posizione centrale dalla forma circolare, è cromaticamente personalizzabile a seconda della notifica. Ben luminoso è impossibile non accorgersene; inoltre, tramite una modifica alle impostazioni, si può sostituire i tasti del menù Android, quelli a schermo classici, con dei tasti invisibili soft-touch ai lati del led.

Sensore di impronte e tasto dedicato

Una particolarità che contraddistingue i cellulari di ultima generazione è la presenza di un sensore di impronte digitali per lo sblocco. Umi ha dotato anche il suo ultimo modello di questa tecnologia.In due parole? Funziona bene, ma non sempre.

Spesso e volentieri ci troviamo a dover ripetere diverse volte il riconoscimento della nostra impronta in quanto, nonostante la vibrazione dello smartphone ci faccia capire che è stato letto qualcosa, il cellulare non si sblocca immediatamente ma necessita di un secondo o un terzo tentativo. Speriamo migliori con un aggiornamento software il riconoscimento.

Nella parte laterale, dove è presente il carrello che contiene le sim e/o la micro SD vi è un comodissimo tasto completamente personalizzabile per lanciare istantaneamente una applicazione a scelta.

[alert variation=”alert-info”]Rimanete spesso al buio passando per uno scantinato? Click : Torcia. Siete amanti delle fotografie ma prima di sbloccare lo smartphone e trovare l’app avete perso il momento? Click : Fotocamera. Volete la radio? Click : Radio. ecc [/alert]

umi-super-04

All’ inizio ritenevo questo tasto un’orpello inutile ma nel periodo di test ho notato che spesso e volentieri utilizzavo, a seconda della giornata un’applicazione specifica. E’ stato veramente molto comodo avere uno short-cut fisico da poter utilizzare senza dover guardare lo schermo.

Fotocamera e multimedia

Arriviamo finalmente al comparto fotografico. E qui, il nome Super, non è proprio azzeccato. La fotocamera posteriore è una Panasonic da 13 Megapixel mentre quella anteriore ha una risoluzione da 5 Megapixel. Sulla carta sono delle buone fotocamere, ma i risultati non sono proprio soddisfacenti.

Se per le foto, smanettando un’po con le impostazioni, e una buona illuminazione si riesce ad ottenere scatti buoni; i video invece sono da dimenticare, specialmente quelli con poca luce.

Purtroppo si nota, specialmente nei video in movimento passando in zone tra la luce e l’oscurità dei cali di framerate pazzeschi che ricordano molto i cellulari di alcune generazioni fa.

Il modo migliore per capire quello di cui stiamo parlando e vedere il video test girato con Umi Super.

Per quato riguarda lo speaker e la potenza delle casse audio non fanno impazzire. Si riesce comunque a sentire il cellulare nella borsa o in tasca dei pantaloni ma se si cerca una buona esperienza audio è necessario fornirsi di auricolari (acquistandoli. visto che non sono presenti) o di un amplificatore bluetooth.

Autonomia

Umi Super offre una batteria da 4000 mAh che dovrebbe garantire tranquillamente una piena giornata intensa di utilizzo.

[alert variation=”alert-info”]Mi piace specificare: la giornata “stress” come viene in gergo chiamata è una giornata tipica di un adulto medio: 30/45 minuti di Facebook, qualche messaggino qua e là, diverse telefonate e poca multimedialità. Se dalle 9 la mattina ci si piazza su Facebook scorrendo la timeline fino al giorno precedente, aggiornamento di Instagram, 60 messaggi, 20 selfie ovviamente la durata varia da persona e da utilizzo. [/alert]

Si riesce senza alcun problema a raggiungere le ore 20.00 scollegando il cellulare dalla corrente alle 8 del mattino ma, la grandezza della batteria però mi ha leggermente deluso alla lunga; mi spiego meglio: il cellulare attuale che possiedo è il nuovo Huawei Nova Plus (andate a leggere la recensione se non lo avete ancora fatto) e in comparazione i suoi 3340 mAh offre una durata maggiore di vita rispetto ad Umi Super. Attenzione, non sto dicendo che la batteria ha dei problemi o che non sia adatta, durante le mie giornate prova, per stilare questa recensione, lo usavo anche più del normale quindi si può ipotizzare un consumo anomalo o più semplicemente uan scarsa ottimizzazione da parte di mediatek e Umi. Comunque la giornata è coperta.

umi-super-typec

Benedetta carica rapida

Speriamo con una ottimizzazione del software, anche in questo campo. Comunque da canto suo, Umi Super grazie anche alla usb Type-C supporta il Quick Charge, in caso di necessità è possibile ricaricare lo smartphone fino al 75 % in 30 minuti circa.

Android 7.0

E’ di questi giorni la notizia che Umi per le feste di natale aggiornerà i suoi tre smartphone di punta (Plus, Super e Max) al nuovo software di google. Speriamo che oltre alle migliorie generali, riescano a correggere quei bug che abbiamo riscontrato nella nostra recensione.  La data di rilascio prevista è per la vigilia di Natale.

Considerazioni finali

Umi Super - Conclusioni

Per 200€  circa, ci siamo. Lo smartphone promette e offre buone potenzialità e le linee intriganti permettono di non vergognarsi di avere uno smartphone di un brand non conosciuto. Sorvolando sulla ricezione, da rivedere in ambienti chiusi, il cellulare è un buon compromesso nel rapporto qualità prezzo. Basterebbe un piccolo aggiornamento per quanto riguarda il software della fotocamera, e per l’ottimizzazione della batteria, e saremo certi di avere tra le mani probabilmente il miglior cellulare per questa fascia.

Speriamo che Umi si dimostri differente dal resto di compagnie emergenti e, in un breve tempo per le feste di natale con il nuovo aggiornamento in arrivo, copra quelle falle che trasformerebbero Umi Super da un buon telefono a un ottimo concorrente per i top brand.

Offerte Umi Super

Pro

  • Rapporto qualità-prezzo
  • 4GB di RAM
  • Bello schermo per la categoria

Contro

  • Pessimo comparto video in notturna
  • Batteria da rivedere
  • Audio debole.

Galleria Fotografica

I nostri voti

DESIGN ED ERGONOMIA7.5
DISPLAY8
PRESTAZIONI7.5
AUTONOMIA7
FOTOCAMERA E MULTIMEDIA6.5
RAPPORTO QUALITÀ-PREZZO8.5
Voto finale7.5

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche: