Microsoft, durante l’E3 2017, ha svelato la sua nuova console next-gen: si tratta della Xbox One X, finora conosciuta come Project Scorpio.

La nuova console vuole essere un punto di svolta per la casa di Redmond: verrà lanciata globalmente dal prossimo 7 novembre ad un prezzo di 499 dollari (che dovrebbero diventare 499 euro in Europa).

Un’ottima notizia per gli attuali possessori di Xbox One è che tutti gli accessori per le attuali console di Microsoft saranno compatibili con questo nuovo modello, così come gli attuali giochi che saranno supportati dalla nuova Xbox One X (inoltre alcuni “vecchi” giochi potranno anche migliorare in quanto a prestazioni grazie alle specifiche molto migliori)

In quanto a potenza, questa nuova console è davvero il top: Xbox One X offre 6 teraflops di potenza. Per fare un rapido paragone con l’attuale concorrente più diretta, ossia la PS4 Pro, la differenza è notevole: la PlayStation si ferma a 4.2 teraflops.

Xbox One X

Non manca un lettore BluRay UHD integrato, per poter utilizzare la nuova Xbox One X come lettore multimediale avanzato, la memoria RAM sarà da 12GB DDR5 e la memoria interna sarà di 1TB. La nuova console è anche l’Xbox più compatta mai prodotta da Microsoft, con un design che ricorda quella dell’attuale One S. Le temperature dovrebbero essere comunque ben gestite, grazie ad un sistema di raffreddamento studiato ad-hoc per mantenere la console sempre piuttosto fresca e non toccare mai temperature preoccupanti.

Inoltre Microsoft ha optato per una GPU personalizzata che su questa Xbox One X gira a quasi 1.2GHz, un importante passo in avanti se pensiamo agli 853MHz di Xbox One ed ai 911MHz di PS4 Pro.

Tra i titoli di partenza per questa console troviamo Forza Motorsport 7, che dovrebbe permettere di giocare nativamente in 4K a 60fps.


Partecipa alla discussione