Questo sarà un successo, è già scritto. La serie Mi A con Android One di Xiaomi ha fatto registrare numeri di vendita pazzeschi e non c’è motivo di pensare che questo Mi A3 non possa fare anche meglio, visto il grande impegno da parte di Xiaomi e Google.

Xiaomi Mi A3 è nettamente migliorato dal punto di vista qualitativo rispetto a Mi A2, è molto più roccioso e trasmette ottime sensazioni al tatto. I materiali sono premium, come quelli dei flagship, vetro Gorilla Glass 5 e alluminio. Non solo, il retro nelle varie colorazioni disponibili (quella bianca è fantastica ma anche la blu non scherza) è decisamente frizzante e giovane grazie ai suoi riflessi.

Ha il jack audio, il sensore infrarossi, la porta tipo c e un sensore di impronte digitali posto sotto al display. Si, il sensore sotto al display è una delle novità più importanti di questo smartphone Mi A3 è il primo device di fascia medio bassa ad integralo nella maniera giusta. Il sensore è ottico ed è anche più grande della media per aumentare l’area di utilizzo.

Il display Amoled di Xiaomi Mi A3 non è un FullHD+ ed è un peccato ma dal vivo, non ho notato grossi impedimenti derivati da un risoluzione solo HD+. Tutt’altro, Xiaomi Mi A3 mi ha colpito per la bellissima riproduzione dei colori e per la luminosità molto alta. Inoltre la diagonale da 6.08″ con il notch a goccia lo rendono decisamente compatto e pratico per un tipo di utilizzo ad una mano.

Il software è la marcia in più, Android 9 Pie completamente stock è un piacere da utilizzare. Il programma Android One garantisce tre anni di aggiornamenti di sistema con annesse patch di sicurezza. Economico ma anche molto, molto sicuro. Xiaomi e Google hanno lavorato intensamente per garantire aggiornamenti costanti e rapidi per un prodotto come il Xiaomi Mi A3. Tanta ottimizzazione software non si traduce solo in prestazioni brillanti ma anche in una durata della batteria entusiasmante, 4030 mAh è solo un dato della interessante scheda tecnica di Xiaomi Mi A3:

  • Display:6.08
  • CPU:Snapdragon 665
  • RAM:4
  • Memoria Interna:64 Espandibile
  • Fotocamera:48Mp
  • Sistema Operativo:Android 9 Pie (Android One)
Xiaomi Mi A3 Kind Of Grey 6,088" 64gb/4gb Dual Sim

Dalle prime impressioni con Xiaomi Mi A3, la fotocamera tripla mi è sembrata promettente e ben sopra le aspettative. Il sensore principale è da 48 Megapixel, poi c’è un sensore da 8 Megapixe wide angle ed infine un companion da 2 Megapixel per il calcolo della profondità. La realtà dei fatti è che grazie a questa combinazione, è possibile effettuare sia lo zoom 2x tramite interpolazione, sia scatti classici e sia scatti wide angle, esattamente come gli smartphone che costano ben di più. C’è la modalità AI, la modalità Notte, la modalità Pro e per non farsi mancare nulla, anche 32 Megapixel nel notch a goccia per fare selfie definiti e divertenti.

Xiaomi Mi A3 Prezzo

Tanta tecnologia, qualche piccolissimo compromesso come l’assenza del chip NFC ma un prezzo da vero best buy. Xiaomi Mi A3 arriverà il 20 Luglio in tutti i negozi di elettronica, Mi Store ed il sito ufficiale di Xiaomi, al prezzo di 249 Euro. A circa 249 Euro, un sensore sotto lo schermo, un display Amoled, quel design, quei materiali, quel software Android One pulito e aggiornato, sono un mix raro. L’ho provato per qualche ora e mi ha colpito in pieno, non vedo l’ora di cercare di capire perché ci ostiniamo ancora a desiderare smartphone che costano di più. Un consiglio, vedetelo dal vivo in qualche Mi Store, vi piacerà, ne sono certo.

Notice something, think, write. Watching.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.