Xiaomi Mi Pad 2 ha ormai più di un anno sul groppone, e dunque ci si aspetterebbe che l’azienda cinese sia in procinto di lanciare il suo successore. Successore che, in effetti, sembrerebbe essere già pronto e sulla rampa di lancio, a giudicare dal materiale di promozione ufficiale – ci sono veramente pochi dubbi – trapelato nel corso delle ultime ore. Xiaomi Mi Pad 3 sarà più grande del suo predecessore: farà infatti uso di un display da 9.7 pollici con rapporto di forma 4:3 e risoluzione pari a 2048 x 1536 pixel, esattamente come l’iPad Pro 9.7 di casa Apple.

Proseguendo nel confronto, si nota come Xiaomi sia riuscita nell’intento di approntare una soluzione leggermente più sottile e sensibilmente più leggera rispetto al rivale della mela morsicata; Xiaomi Mi Pad 3 ha infatti uno spessore di 6.08 millimetri contro i 6.1 millimetri dell’iPad Pro 9.7 – una differenza veramente infinitesimale -, e mette a referto un peso di 380 grammi, ovvero 57 grammi in meno rispetto al prodotto Apple. Grazie all’impiego di cornici meno corpose, il tablet cinese risulta anche meno ingombrante, facendo segnare dimensioni di 239.5 x 164.5 millimetri.

Mi Pad 3 si affida ad un processore Intel Core m3-7Y30 di settimana generazione, coadiuvato da 8GB di memoria RAM e da un comparto di storage da 128GB o 256GB. Il sistema operativo preinstallato è Microsoft Windows 10. In gran rilievo la batteria da ben 8290 mAh, che supporterà il fast charging grazie al connettore USB Type-C. Di primo livello anche il comparto fotografico: sul lato posteriore spicca una fotocamera da 16MP con LED flash dual-tone, mentre per i selfie si è optato per un sensore da 8MP.

Stando alle indiscrezioni, Xiaomi presenterà Mi Pad 3 il 30 dicembre. Il prodotto dovrebbe avere un prezzo pari a 1999 yuan (circa 272 euro al cambio attuale) per la versione da 128GB; il modello top di gamma con 256GB di storage sarà invece commercializzato al prezzo di 2299 yuan (circa 314 euro). La tastiera dock detachable sarà venduta separatamente al prezzo irrisorio di 99 yuan (circa 13 euro). Al momento non è chiaro se nel corso del 2017 verrà presentata anche una versione Android del dispositivo; va ricordato che il Mi Pad 2 ha beneficiato di due differenti sistemi operativi, e dunque una simile eventualità è da tenere sicuramente in conto.

Via

Partecipa alla discussione