Amazon sta rivoluzionando il modo di fare shopping, dimostrando tutta la potenza del modello e-commerce. Tuttavia ci sono ancora dei limiti rispetto alla classica passeggiata per i negozi e riguarda soprattutto i capi d’abbigliamento, in quanto impossibili da provare prima dell’acquisto.

Indovinate chi prova a risolvere il problema? Ma ovviamente Amazon, che ha annunciato il nuovo servizio Prime Wardrobe. Le soluzioni avevano finora puntato su modelli che prevedevano la misurazione corporea o l’acquisto di più prodotti con reso gratuito, mentre Amazon vuole superare questi limiti: Prime Wardrobe permette agli utenti Prime di ricevere a casa gratuitamente tra i 3 ed i 15 capi e provarli per una settimana.

Terminato il periodo di prova, restituiremo quelli che non ci hanno convinto e pagheremo solo i capi che abbiamo scelto di tenere. Il ritiro dei prodotti è gratuito e prevede un processo molto semplice per l’utente.

https://www.youtube.com/watch?v=EIQh0O3wOdM

Prime Wardrobe ricorda molto un modello di shopping già presente in alcuni servizi come Stitch Fix, che prova a prevedere i nostri gusti proponendoci dei capi d’abbigliamento ma permettendo la restituzione di quelli meno graditi. La differenza è che Amazon permette all’utente di scegliere i capi da provare, quindi c’è maggiore libertà.

Ma Prime Wardrobe permette anche di risparmiare: infatti comprando almeno 3 abiti si avrà un 10% di sconto sul totale, fino ad arrivare al 20% se acquistiamo più di 5 capi. Il catalogo di Prime Wardrobe non è ampio come quello di Amazon nella sua totalità, ma può fare già affidamento su diversi brand di un certo livello, come Adidas, Lacoste, Calvin Klein, Levi’s e tanti altri.

Al momento Prime Wardrobe è un servizio annunciato per i soli Stati Uniti: non vediamo l’ora di provarlo il prima possibile qui in Italia.

Via

Classe 90, da sempre appassionato a tutto ciò che è tecnologico. Ama gli sport e guardare telefilm fino a tarda notte.
Nel tempo libero si diletta nella fotografia e nel montaggio video, oltre a provare a nascondere il suo accento terrone senza grossi risultati.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.