Android

La fascia media è cambiata. Anche le sue regole.


Solo tre o quattro anni fa era impensabile potersi mettere in tasca uno smartphone affidabile senza spendere cifre folli. Ricordo limpidamente la netta differenza tra un top gamma e un piccolo medio gamma. Performance, fotocamera, audio, qualità telefonica, assemblaggio e autonomia. Tutto in una singola direzione, smartphone di fascia alta. Soldi, tanti soldi.

Da non sottovalutare la tenuta del tempo. Ho visto device perdere colore della scocca, scrostarsi, rigarsi al solo pensiero, macchie sul display. La lentezza nel fare qualsiasi operazione, per non parlare delle vecchie fotocamere a fuoco fisso. Aver soffertoLa nuova fascia media per uno smartphone di fascia media in passato, ha accelerato il processore di evoluzione gamma. Sul mercato attuale sono tante le proposte più che valide nella fascia media, spesso e volentieri le uniche differenze con i top gamma si giocano solo sulla fotocamera e qualche specifica hardware che non fa la differenza nel quotidiano. Onestà totale, la fascia media ha una durata media della batteria notevolmente maggiore a smartphone da cifre folli.

Non ha più alcun senso spendere circa 800 Euro per uno smartphone. Una spesa massima di 450 Euro assicura una user experience più che soddisfacente. Spendere poco e non avere rimpianti è il trend di questi ultimi mesi. Si cambia la storia, la fascia media si fa sexy.

Non è assolutamente semplice scegliere tra la marea di smartphone validissimi sotto la soglia di 450 Euro, forse sono anche troppi. Il tetto di spesa da non superare è quello. Si, è vero che la qualità dei mid-range si è elevata a dismisura, non tutti i produttori però hanno sposato la filosofia del prezzo estremamente contenuto. Senza andare oltre i limiti di questa fascia, sono due gli smartphone recenti che identificano al meglio questa piacevole situazione. Honor 6X e Samsung Galaxy A5 2017. La proposta di Honor sposa in pieno la nuova filosofia low cost, scelte più conservative quelle di Samsung.

Honor 6X vs Samsung Galaxy A5 2017 La sfida tecnica

Honor 6X vs samsung Galaxy A5 2017

Dimenticate la scadente plastica del passato, Honor 6X e Samsung Galaxy A5 2017 hanno materiali premium. Corpo in alluminio scintillante per Honor, frame in alluminio per Samsung. Design piacevoli, assemblaggio ottimo. Questione di gusti. Il cuore dei due device è Android Marshmallow, Honor ha già annunciato l’arrivo imminente di Android Nougat, Samsung non ha ancora dato tempistiche. Le personalizzazioni EMUI e Grace UX sono mosse da una scheda tecnica decisamente comparabile, l’esperienza utente però fa preferire Honor 6X. Honor è riuscita a ottimizzare in maniera chirurgica la sua interfaccia molto ricca e versatile, Samsung si porta il passato delle sue vecchie interfaccia mai troppo convincenti sulle spalle. In ogni caso, ecco le due schede tecniche messe a confronto:

Honor 6X

Samsung Galaxy A5 2017

Samsung Galaxy A5 (2017)
Data di lancio04/01/201701/01/2017
Prezzo di listino249 Euro429 Euro
RecensioneRecensione Honor 6X
Sistema OperativoAndroidAndroid
Versione Sistema OperativoAndroid 6.0.1 Marshmalo + EMUI 4.1Android 6.0.1 Marshmallow + Grace UX
Dimensioni150.9mm x 67.2mm x 8.2mm146.1mm x 71.4mm x 7.9mm
Peso162 grammi159 grammi
Water proof
CPUKirin 655 Octa-CoreExynos 7880 Octa-Core
GPUMali T830-MP2Mali-T830-MP2
RAM (GB)3/43 GB
Memoria interna (GB)32/6432 GB
Supporto Micro SD
Pollici Display5.55.2
Risoluzione Display1080 x 19201080 x 1920 pixel
Densità Display
Tipologia DisplayLED IPSSuper AMOLED
Megapixel Fotocamera1216
Sensore FotocameraDoppia fotocamera 12 Megapixel + 2 Megapixelf1.9 Stabilizzata
Flash FotocameraFlash LEDFlash LED
HDR
Autofocus
Fotocamera Frontale516
Gsm
Sim Cardnano simNano
Wi-Fia/b/g/na/ac/b/g/n
Bluetooth4.14.2
Infrarossi
USB
NFC
GPS
Wi-Fi Direct
Wi-Fi hotspot
DLNA
Accelerometro
Prossimita
Giroscopio
Bussola
Barometro
Temperatura
Umidità
Impronta Digitale
Gesture
Riduzione Rumore
Radio FM
Tv
Uscita TV
Tipo BatteriaLiPoLitio
Capacita batteria (mAh)33403000
SAR EU

Le schede tecniche non fanno uno smartphone, in questo caso le piccole differenze si colgono nel quotidiano. La battaglia è totalmente aperta, dove Samsung Galaxy A5 2017 colpisce con un display Super AMOLED, Honor 6X risponde con una doppia fotocamera fino a questo momento esclusiva dei top gamma. Ancora, SamsungLe nuove regole gioca la carta della resistenza ad acqua e polvere, Honor risponde con autonomia da prima classe. Si potrebbe andare avanti all’infinito, qualsiasi sia la scelta è sempre e comunque qualitativa. Filosofia determinante, Samsung ha proposto un device estremamente convincente ad un prezzo alto (429 Euro), quasi al limite per ciò che il mercato impone per la fascia media. Honor ha fatto un passo in più, device estremamente convincente ad un prezzo stracciato (249 Euro).

La fascia media è cambiata, mai più un rimorso. Cambiate anche le regole della fascia media. Se con il costo di Samsung Galaxy A5 2017 posso portare a casa quasi due Honor 6X, è facile intuire il prossimo step. Honor, evidentemente, lo ha già fatto.


Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo:
COMMENTA