Nessun Nexus, nessuna stretta di mano proclamata, Pixel, solo Pixel. 4 Ottobre 2016, Google ha presentato al mondo intero il primo smartphone pensato e realizzato dal colosso di Mountain View. Un singolo telefono che arriva in due dimensioni differenti, Pixel da 5 pollici e Pixel XL da 5,5 pollici.

Il design segue le linee semplici ma decise pensate da Google, il corpo è totalmente in alluminio. La corsa metallica si ferma a metà strada per la parte posteriore, Google ha donato personalità scegliendo di inserire un pannello in vetro Gorilla Glass 4 per ospitare il fingerprint sensor e gli elementi per la fotocamera. Vetro 2.5D Gorilla Glass anche per la parte frontale. Google Pixel, elegante, pulito e premium. Tre le varianti cromatiche, Very Silver, Quite Black e Really Blue. Divertente Google.

Google Pixel

Perfetta fusione tra hardware e software, il cuore di Pixel è Android 7.1 Nougat pronto a spingere al limite massimo l’esperienza di Google Assistant. In qualsiasi sezione dello smartphone è possibile richiedere l’aiuto di Google, basta semplicemente tenere premuto il tasto home. Duo e Allo saranno installate di default, non serve altro per chat e video chiamate. Tralasciando le novità di Nougat già presenti sulla vecchia gamma Nexus, Pixel sarà in grado di aggiornarsi da solo. L’utente non muoverà un dito, Pixel scaricherà l’aggiornamento in background e una volta riavviato il La filosofia Google al servizio degli utentidispositivo, sarà semplicemente aggiornato e protetto. Il caro consumatore di Google Pixel sarà in grado di ricevere assistenza 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, senza dover far nulla di complicato, basta aprire una singola app. Google semplifica anche il passaggio di dati se si vuole provare l’esperienza Pixel. In confezione c’è un piccolo adattatore da collegare alla porta USB Type-C che velocizzerà il passaggio dei dati da un vecchio smartphone al nuovissimo Pixel. Oh, Google Pixel è il primo smartphone compatibile con il sistema di realtà virtuale Daydream.

Google Pixel e Pixel XL condividono il medesimo hardware, lievi differenze solo per la risoluzione del display e la capacità della batteria. Ecco la scheda tecnica di Google Pixel:

  • Design in alluminio e vetro
  • Display AMOLED (5 pollici FullHD per Pixel e 5.5 pollici 2K per Pixel XL)
  • Processore Qualcomm Snapdragon 821
  • 4 GB RAM LPDDR4
  • 32/128 GB Memoria interna
  • Fotocamera 12.3 Megapixel
  • Fotocamera frontale 8 Megapixel
  • Fingerprint sensor
  • Batteria 2770 mAh (Pixel), 3450 mAh (Pixel XL)
  • Ricarica rapida
  • Jack audio da 3,5 mm (Di questi tempi, è meglio specificarlo)

Google Pixel

Google Pixel aiuterà tutte le persone a conservare al meglio i propri ricordi. La fotocamera da 12.3 Megapixel possiede pixel più grandi del normale, è in grado di catturare maggior luce e grazie alle ottimizzazioni di Google sarà in grado di essere sempre pronta La miglior fotocamera su smartphone?grazie alla stabilizzazione per i video, la funzione HDR+ per le fotografie e una velocità di esecuzione senza pari. Google ha chiamato in causa DXOMark, la valutazione della fotocamera di Google Pixel è la migliore mai raggiunta da uno smartphone, ben 89 punti, vicinissimo al muro della perfezione. Memoria non espandibile? Nessun problema. Google regalerà il backup illimitato a risoluzione massima delle fotografie a tutti i possessori di Pixel, senza spendere un singolo dollaro.

Google Pixel

Purtroppo tanti dollari vanno spesi per mettersi in tasca Google Pixel. Preordini aperti in USA, c’è da attendere qualche settimana per il resto del mondo. Circa 649 Dollari per la versione da 32 GB di Google Pixel (749 Dollri per il modello da 128 GB) mentre per Pixel XL si parte da 769 Dollari per il 32 GB e si conclude con la cifra rovente di 869 Dollari per la versione da 128 GB.

Google crea massiccio hardware per ospitare il suo dolce software, Pixel è un passo storico per il colosso di Mountain View.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: