Tempo di presentazioni per Meizu, che svela anche un medio di gamma, il Meizu M3X. l’azienda ha lavorato molto in termini di design, cercando di rinnovare questo aspetto, in modo da differenziare il nuovo smartphone dal resto dei suoi prodotti, anche se il legame estetico con l’ Honor 8 è abbastanza palese.Meizu M3X
A muovere il dispositivo c’è il SoC Helio P20, realizzato con processo produttivo a 16nm. Si tratta del nuovo processore dell’azienda che supporta la RAM LPDDR4: questo permette al Meizu M3X di sfruttare un hardware più veloce e performante rispetto alla concorrenza che si posiziona sulla stessa fascia. La RAM installata è da 3 o 4GB, affiancata da 32 o 64GB di memoria interna.

Generoso il display da 5,5 pollici con risoluzione FullHD, coperto da un vetro 2,5D curvo sui bordi. L’imaging è stato altresì curato, dato che la fotocamera posteriore è la Sony IMX386 da 12 Mpx, dotata di 6 lenti, autofocus a rilevamento di fase e apertura f/2.0. La batteria installata è da 3200 mAh e supporta la ricarica rapida mCharge, la quale permette di raggiungere il 40% della carica in 30 minuti. Il dispositivo uscirà con la versione 5.2 della Flyme, basata su Android 6.01 Marshmallow, ma in tempi brevi verrà raggiunto dall’aggiornamento alla Flyme 6.

Non si conoscono dettagli inerenti ad una possibile commercializzazione a livello internazionale del prodotto. Occorrerà attendere che Meizu si esponga in merito.

Via

Partecipa alla discussione