Ammetto che qualche anno fa il mio smartphone non trovava pace. Ero sempre pronto a flashare una nuova Custom ROM, ne cambiavo tante ma solo una aveva realmente colpito il mio cuore. La fantastica Paranoid Android.

Negli ultimi tempi non si sente tanto il bisogno di flashare una Custom ROM, i device ormai sono fluidi e le prestazioni reggono nel tempo. Forse però grazie alla nuovissima Paranoid Android 2017 è il caso di rispolverare vecchie passioni.

Paranoid Android 2017

Il team Paranoid ha ripreso e riscritto il codice della ROM, ha aggiunto nuove funzioni ed aggiornato il supporto a device di nuova generazione. Ecco le nuove features di Paranoid Android 2017:

  • Color Engine
  • On-the-spot controls
  • Immersive mode
  • Paranoid OTA (Updates)
  • Battery styles
  • Advanced Power dialog
  • Recents app locking
  • Quick pull-down
  • Substratum support
  • Enhanced kernel + control

C’è davvero tanta personalizzazione mirata alla semplificazione di alcune operazioni basiche, ci sono opzioni per cambiare i colori dell’interfaccia utente e rendere il tutto incline ad ogni preferenza. Il team Paranoid ha collaborato con Hampus Olsson per una selezione di wallpaper di qualità (Olsson è il visual artist che curava la selezione di wallpaper di OnePlus nel 2016).

Paranoid Android 2017

La nuova Paranoid Android 2017 supporta ufficialmente questi smartphone:

Il team ha già dichiarato la fase di test per il vecchio Nexus 5, OnePlus One, OnePlus 2, OnePlus X e Nextbit Robin. Tempo poche settimane e la lista di smartphone supportati aumenterà, è ritornato il momento di flashare.

Fonte

Partecipa alla discussione