Honor 6C Pro, successore dell’Honor 6C, è l’ultimissimo esponente della famiglia di smartphone Android economici di Honor, divisione del gruppo Huawei orientata al mercato dei prodotti di fascia bassa e di fascia media (con qualche incursione anche nel mercato di fascia alta).

Il target di Honor, con il nuovo 6C Pro è chiaro fin da subito: è un prodotto pensato per i giovani, con un rapporto qualità-prezzo eccezionale e con un occhio al design e all’usabilità. Con meno di 200€ porteremo a casa uno smartphone che, rispetto ad altri prodotti di fascia bassa, ha in comune solo il prezzo.

Unboxing Honor 6C Pro

Il box di vendita di Honor 6C Pro è molto semplice ma completo. Al suo interno oltre a garanzia e manualistica, c’è il caricatore da muro e il cavo di ricarica. Non mancano delle cuffie sempre ben apprezzate ed ovviamente lui, Honor 6C Pro.

Scheda Tecnica Honor 6C Pro

Trovare su uno smartphone economico una lista di specifiche tecniche così non è semplice. Il merito è di una base hardware Qualcomm collaudata, in perfetta sinergia con il software di Honor 6C Pro. Ecco la scheda tecnica completa di Honor 6C Pro:

Sistema OperativoAndroid
Versione Sistema OperativoAndroid 7.0 EMUI 5.1 Nougat
Dimensioni147.9mm x 73.2mm x 7.65mm
Peso145 grammi
CPUQualcomm Snapdragon 450 Cortex-A53 1.8 GHz 8 Core
GPUAdreno 506
RAM (GB)3 GB
Memoria interna (GB)32 GB
Pollici Display5.2
Risoluzione Display720 x 1280 pixel
Tipologia DisplayIPS LCD Touchscreen Capacitivo Multitouch colori 16 milioni
Megapixel Fotocamera13
Capacita batteria (mAh)3000

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica Honor 6C Pro.

Design Design Honor 6C Pro

Nelle colorazioni blu, nero e dorato (con sfumature rosate), Honor 6C Pro punta a conquistare anche il mercato femminile, generalmente orientato all’acquisto di dispositivi con schermo non troppo voluminoso. E proprio grazie al display da 5.2”, Honor 6C Pro è ideale per la maggior parte delle attività multimediali, senza sacrificare portabilità e leggerezza.

Honor 6C Pro si può utilizzare facilmente con una mano, è leggero e funzionale; i bordi superiore e inferiore “gommati” permettono al dispositivo di non scivolare facilmente, anche se come sempre consigliamo di utilizzare una custodia protettiva. Unica nota dolente sul fronte ergonomia è la fotocamera sporgente sul retro (di circa 2mm), problema che verrebbe comunque risolto dall’utilizzo di una custodia.

Buona ergonomia nonostante il grande display

Ottimo anche il sensore di impronte digitali, che consente lo sblocco in circa 0,4s. E’ bene ricordare, che in questa fascia di prezzo non è affatto una caratteristica scontata.

Display e Audio Honor 6C Pro

Il display è probabilmente l’unico tallone d’Achille del 6C Pro: con 5.2” si poteva certamente osare di più, e la risoluzione di 1280×720 pixel è un po’ stretta. In sua difesa, è verosimile che Honor abbia optato per un pannello economico in modo da mantenere il prezzo il più basso possibile, e in questa prospettiva non ci sentiamo di criticare troppo la scelta dell’azienda cinese.

Nonostante la risoluzione mediocre e qualche riflesso di troppo, il pannello è abbastanza luminoso,  e anche sotto la luce diretta del sole si riesce ad utilizzare senza grossi problemi. Honor 6C Pro è comunque in grado di supportare al meglio le attività quotidiane come un semplice video su YouTube o una serie su Netflix. I colori del pannello sono onestamente vividi per la fascia di prezzo.

Schermo grande ma non FullHD

Lo speaker di sistema è posizionato in basso ed è semplice coprirlo durante la visione di un video o una sessione di gaming. Il volume massimo è anche altino ma la qualità non è pulita. Non gracchia, funziona abbastanza bene ma è consigliato l’ascolto in cuffia (il jack è salvo!).

Utilizzo Honor 6C Pro

L’esperienza di Honor non cambia, c’è la EMUI5.1 su base Android Nougat. Su un dispositivo low-cost avere una personalizzazione del genere non è un difetto, i meno smaliziati troveranno tutto ciò di cui hanno bisogno out of the box (anche un po’ di bloatware eliminabile).

L’interfaccia è molto semplice, intuitiva e ci sono tutte le apps a disposizione sulla home senza app drawer. Scavando tra le impostazioni è possibile trovare una gestione profonda dei Temi che farà la gioia di tutti quelli che metteranno le mani su 6C Pro.

Per chi pretende di più dal proprio smartphone, per chi cerca un controllo totale ci sono tanti settaggi per le autorizzazioni, le notifiche e i processi. La classica EMUI 5.1 senza nessuna rinucia e le prestazioni si sentono.

La scelta inedita del processore Qualcomm Snapdragon 450 è giusta, non sarà lo smartphone più rapido del mondo ma per la cifra richiesta va più che bene ed ha anche un buon multitasking con 3 GB di RAM (quasi una rarità per la fascia di prezzo).

Il merito è della sinergia software-hardware che si avverte tutta nel consumo della batteria. Ci son 3000 mAh su Honor 6C Pro e consentono di poter chiudere una giornata e mezza di utilizzo blando.

Honor 6C Pro è pur sempre un telefono e se c’è una cosa che questo smartphone fa davvero bene, è telefonare. La ricezione è davvero valida, la qualità in capsula è abbastanza pulita, calda e piacevole.

Vero, è uno smartphone economico, ma durante l’utilizzo quotidiano riesce a trasmettere dei buoni feedback per il suo posizionamento nel mercato; non è una cosa scontata e garantita dai competitors.

Fotocamera Honor 6C Pro

Honor questa volta non punta a soluzioni strane e non sdogana la dual camera in una fascia così bassa. Punta su un classico modulo da 13 Megapixel, sulla parte frontale i selfie non sono un problema grazie alla camera da 8 Megapixel.

La fotocamera è una semplice f2.2 e riesce ad essere sufficiente in condizioni di piena luce, di giorno non ci sono grossi problemi anche se la riproduzione dei colori non è sempre fedelissima e il bilanciamento del bianco è tendente al giallo.

In interni ed in luce precaria la fotocamera cattura immagini piene di rumore video, la messa a fuoco diventa ballerina e i colori perdono di profondità. Anche la registrazione video FullHD segue lo stesso trend, rivedibili e con una registrazione audio troppo poco naturale. Un plauso ad Honor per il software di gestione della fotocamera completo con addirittura una modalità Manuale.

Ecco qualche sample fotografico (immagini ridimensionate):

Conclusioni Honor 6C Pro

Honor 6C Pro è uno smartphone leggero, funzionale e dall’ottimo rapporto qualità prezzo. Le prestazioni adeguate, un comparto tecnico di tutto rispetto e il posizionamento di mercato nella fascia di prezzo low-cost, lo rendono un prodotto appetibile ad un’utenza non troppo pretenziosa, che punta ad un utilizzo “consumer” del dispositivo (social media, videogames semplici, navigazione web).

Il design, nonostante non spicchi per originalità, è buono e il prezzo aggressivo sono proprio due punti di forza di Honor 6C Pro. Il target è chiaramente il mercato dei giovani che vogliono uno smartphone con una ottima batteria e un discreto comparto fotografico. Se in più ci aggiungiamo una ottima fluidità della navigata EMUI, i 32 GB di memoria interna e i 3 GB di RAM possiamo veramente ipotizzare questo 6C PRO comu una interessante scelta per la fascia in cui è posizionato.

Il prezzo ufficiale è di soli 180€, ed è disponibile alla vendita da oggi. Noi personalmente durante i nostri test quotidiani ci siamo trovati molto bene e non possiamo che consigliarvi l’acquisto di Honor 6C Pro, che quindi (rullo di tamburi) riceve il nostro badge per il rapporto Qualità-Prezzo.

Offerte Honor 6C Pro

Honor 6C Pro

5.2

Qualcomm Snapdragon 450 Cortex-A53 1.8 GHz 8 Core

3 GB

32 GB Espandibile

13Mp

Android 7.0 EMUI 5.1 Nougat

Prezzo: 179,90€ su Amazon.it 

Migliore offerta sul web ►  175,00€ su TrovaPrezzi

Pro

  • 32 GB di spazio disponibile e 3 GB di RAM
  • Buona autonomia della batteria

Contro

  • Display 5.2 non Full HD
  • Design bello ma già visto

I nostri voti

Design7
Display7
Audio7
Utilizzo7.5
Autonomia8.5
Fotocamera7
Rapporto qualità-prezzo8.5
Voto finale7.5

Partecipa alla discussione