Android

Mate 9 è un super smartphone concreto, prestante e affidabile.

Huawei presenta il suo nuovo Mate 9 a Monaco con uno slogan chiaro: A step ahead. Un passo avanti, messaggio chiaro, forte ed incoraggiante. Mate 9 racchiude le volontà del produttore, imporsi come leader di un mercato duro e competitivo. Questa proposta ha il peso del successo sulle spalle, numeri grossi quelli generati da Huawei che ha l’obbligo di non sbagliare nessuna mossa. C’è aspettativa per questo Mate 9, deve essere in grado di reggere la pressione.

Ecco le offerte migliori del web per il Huawei Mate 9:

Huawei Mate 9

5.9

Huawei Hisilicon Kirin 960 Octa-Core

4 GB

64 GB Espandibile

20Mp

Android 7.0 Nougat + EMUI 5.0

Trovaprezzi: 566,99€ su logo offerta trovaprezzi
Il sample di Huawei Mate 9 recensito è una versione non ancora commerciale, non definitiva dal punto di vista software. Le considerazioni espresse in questa recensione sono riferite al sample pre-produzione, potrebbero non rispecchiare l’esperienza utente finale. Non appena nuovi major update saranno rilasciati, la recensione sarà aggiornata.

Videoreview Huawei Mate 9

Unboxing Huawei Mate 9

Huawei Mate 9 unboxing

Nessuna sorpresa, Huawei non lascia nulla al caso. Eleganza e filosofia ecosostenibile per questo box di Mate 9. Oltre al device, è possibile trovare il cavo Usb type-c – Usb, il caricatore rapido, il pin per la NanoSim e le noiose istruzioni. Presenti le cuffie auricolari e una gradita cover. Mettiamo tutto da parte, è il suo momento, Mate 9 è pronto per essere utilizzato.

Scheda tecnica Huawei Mate 9

Huawei Mate 9 scheda tecnica

Il produttore ha operato con astuzia, rende bollente la scheda tecnica senza cadere in eccessi. Notevole il comparto fotografico dotato di una dual cam da ben 12 Megapixel + 20 Megapixel, interessante il nuovo super processore Kirin 960 Octa-Core supportato da 4 GB di RAM. Ecco la scheda tecnica di Huawei Mate 9:

Sistema OperativoAndroid
Versione Sistema OperativoAndroid 7.0 Nougat + EMUI 5.0
Dimensioni156.9mm x 78.9mm x 7.9mm
Peso190 grammi
CPUHuawei Hisilicon Kirin 960 Octa-Core
GPUMali-G71 MP8
RAM (GB)4 GB
Memoria interna (GB)64 GB
Pollici Display5.9
Risoluzione Display1080 x 1920 pixel
Tipologia DisplayIPS LCD
Megapixel Fotocamera20
Capacita batteria (mAh)4000

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica Huawei Mate 9.

Design ed ergonomia Huawei Mate 9

Huawei Mate 9

Primo impatto assurdo. Mate 9 ha un generoso display da 5.9 pollici ma dimensioni estremamente contenute. Il lavoro di ottimizzazione è vicino alla perfezione, Mate 9 non risulta scomodo, ingombrante o difficile da utilizzare. Magia, stregoneria, semplice studio? Non so come Huawei sia riuscita a donare un feeling compatto ad un phablet con un pannello così vasto. Il peso si aggira intorno ai 190 g ma sono distribuiti molto bene. Applausi, solo applausi per Huawei.

Lavoro eccellente ma sia chiaro, Mate 9 non è piccolo. Il grip è abbastanza sicuro, il retro leggermente curvo permette di stringere per bene la presa. Il design richiama le ormai classiche linee del produttore. Corpo totalmente in alluminio con piccole inserzioni in plastica per le antenne. Tralasciando l’onnipresente diamond cut, colpisce la doppia lavorazione del metallo. Il retro è completamente satinato bello scintillante mentre il frame laterale mostra un alluminio spazzolatoenorme ma compatto. Il posizionamento di ogni elemento rispetta rigide geometrie, non c’è nessun dettaglio fuori luogo, nessuna rifinitura che disturba il design. Standard la parte frontale con il vetro 2.5 D, forse si poteva osare di più. Oh, nella versione bianca si vedono delle insignificanti bande nere attorno al display. Nulla di grave ma è consigliato il frontale nero. Ok, si doveva osare di più.

Huawei Mate 9

Huawei sorprende per il lavoro chirurgico nel limare le dimensioni di Mate 9, il disegno è ormai un gioco da ragazzi per il brand che sprigiona raffinatezza da tutti i pori.

Display e multimedialità Huawei Mate 9

Huawei Mate 9 display

La parte frontale non è così sexy per un singolo motivo, è letteralmente dominata dal mastodontico display da 5.9 pollici IPS. Nessun problema se la risoluzione è ferma al FullHD, il pannello ha una qualità alta, si legge bene sotto la luce diretta del sole grazie ad una ottima luminosità massima ed ha un ventaglio cromatico vasto. Punto di bianco decisamente pulito, la profondità del nero è convincente, solo al massimo della luminosità tende leggermente al grigio. Huawei integra qualche features per esaltare le doti di questo enorme display, utilissima la Modalità Visualizza che permette di condensare maggiori informazioni in una singola schermata rispetto alla classica visualizzazione. Occhio attento alla vista grazie alla possibilità di filtrare la luce blue, di notte è utilissima per non stancare la vista. Certo, una risoluzione più alta poteva rendere più appetibile questo Mate 9 per chi ama la Realtà Virtuale, questo è l’unico campo dove si poteva desiderare qualche pixel in più. Huawei Mate 9 è un compagno perfetto per la visione di una serie su Netflix o un semplice video su Youtube.

Huawei Mate 9 audio

Perfetto non solo per la diagonale generosa ma anche per le ottime prestazioni del sistema audio. Huawei utilizza la capsula auricolare e lo speaker della zona inferiore per ricreare un piccolo effetto stereo decisamente riuscito. La pressione sonora è molto alta, la qualità è fine anche al massimo del volume. Non male la pulizia del suono, con alti ben squillanti e bassi udibili. Colpisce meno la qualità attraverso il jack audio, almeno è presente.

Utilizzo Huawei Mate 9

Huawei Mate 9 EMUI 5 Android 7 Nougat

Android 7.0 Nougat*, EMUI 5 e Machine Learning. Tradotto, alte prestazioni. Huawei ha dichiarato che la nuova EMUI 5 sarà in grado di apprendere automaticamente le abitudini di utilizzo del Mate 9 per renderlo a prova di futuro, questo device sarà performante come il primo giorno anche a distanza di anni. Solo il tempo può dirci se Huawei manterrà le promesse, il quotidiano però restituisce feedback incoraggianti.

Ok, parliamo della controversa interfaccia storica di Huawei, la EMUI. La versione 5 è un notevole passo in avanti, semplificazione, pulizia senza rinunciare ad una dose di features impressionanti. Il suo impatto estetico è cambiato, ora c’è tanto bianco e accenti blu, tutto ispirato a Santorini. Si, avete capito bene, proprio Santorini isola della Grecia. Ispirarsi al Material Design di Google? In ogni caso, il cambio generazionale è marcato. EMUI 5 semplifica i menù, rende simil-Android stock alcune sezioni del device e finalmente è possibile scegliere di utilizzare un App Drawer. Finalmente. Tutto è più intuitivo e semplice nella EMUI 5, non si ha la sensazione di dover cercare l’opzione giusta in molteplici menù.

Alcune key feature di Huawei sono sempre presenti, la sezione Assistenza Intelligente è sempre ben fornita con colpi di nocca, controlli rapidi ad una mano e gestures con il sensore di impronte digitali. Android 7.0 Nougat però da una marcia in più a Mate 9 con la sua splendida gestione delle notifiche e la possibilità di utilizzare il multitasking in maniera rapida e anche in modalità doppia finestra. Tralasciando le varie ottimizzazioni sotto al cofano di Nougat, questo Mate 9 nel concreto come va? Una scheggia. La fluidità del sistema è ai massimi livelli, tutto funziona alla perfezione. Ogni applicazione si apre in maniera fulminea, la gestione della RAM è ottima e anche in sessioni di gaming estremo questo Mate 9 non perde un frame. Il merito è del processore fatto in casa Kirin 960, un vero mostro.

Sapevate che questo Mate 9 è in grado di telefonare? Ironia a parte, Huawei si conferma al top per quanto riguarda la gestione telefonica. Non è solo questione di ricezione concreta, qualità in capsula convincente ma di cura per i dettagli. Il dialer è comodo e veloce, in fase di chiamata per operazione che si posso svolgere rapidamente sono tante ed interessanti. Possibile anche selezionare il vivavoce direzionale/omnidirezionale. Più di così.

* Software non definitivo

Fingerprint Sensor Huawei Mate 9

Huawei Mate 9 fingerprint sensor

Il sensore di impronte digitali è li, posto sul retro, più piccolo rispetto alle altre proposte del produttore. Meno ingombrante ma più veloce e preciso. Una volta registrato il dito questo sensore è in grado di riconoscere l’impronta digitale anche se non si è troppo attenti con il tocco. Sembra quasi che non ci sia bisogno di toccarlo, pare impossibile fare meglio di cosi.

Fotocamera Huawei Mate 9Huawei Mate 9 doppia fotocamera Leica

Huawei stringe ancora la mano a Leica per la doppia fotocamera di questo Mate 9. Ben 20 Megapixel Monocromatici + 12 Megapixel RGB, f2.2, OIS, LaserAF, Dual Flash Led True Tone. Una semplificazione dei numeri è necessaria. A cosa serve la doppia fotocamera di Huawei Mate 9?

  1. Cattura maggior dettagli, informazioni e luce
  2. Scatti in bianco e nero nativi
  3. “Zoom”
  4. Messa a fuoco post-scatto con effetto bokeh

Partiamo dal punto numero 4, il famoso effetto bokeh. La modalità va selezionata prima di uno scatto ma è possibile vedere ciò che verrà sfocato tramite live view. Basta semplicemente impostare l’apertura desiderata e scattare la fotografia. Una volta in galleria sarà possibile modificare la messa a fuoco e regolare nuovamente l’apertura. Il risultato? Decisamente buono, la doppia fotocamera di Mate 9 riesce a catturare bene le informazioni sulla profondità, è abbastanza precisa nei punti critici. Funzione divertente e in condizione ideali, anche sorprendente. Per quanto riguarda il punto 3, parlare di Zoom è sbagliato.

Huawei Mate 9 prova a preservare la qualità di uno scatto zoomato utilizzando un crop dal sensore da 20 Megapixel, risultati onesti ma nessun miracolo. Inoltre si può utilizzare lo zoom solo scattando alla risoluzione di 12 Megapixel, il che significa che se si scatta sempre alla risoluzione massima (20 Megapixel), per poter utilizzare lo “zoom” è necessario un passaggio in più ed abbassare la risoluzione.  Punto numero 2, scatti in bianco e nero. Non c’è molto da dire, nel sensore da 20 Megapixel è stato rimosso il filtro Bayer (poche parole, ciò che cattura le informazioni dei colori), questa fotocamera può solo scattare in bianco e nero. Qualcuno si chiederà il senso di questa mossa, non si può semplicemente applicare un filtro in post-produzione? Si, vero ma la resa non è la stessa di uno scatto nativo. Huawei Mate 9 sarà il dispositivo perfetto per chi ama questo ramo della fotografia.

Un hardware da top gamma e un nuovo software con machine learning

L’aspetto più importante di questa doppia fotocamera di Mate 9, è il punto 1. Le due fotocamere lavorano nello stesso momento, grazie ai due sensori Mate 9 riesce a catturare più luce, maggiori dettagli e un numero superiore di informazioni dello scatto. Di giorno la qualità delle immagini catturate è molto buona.

Il numero di dettagli è alto, il bilanciamento del bianco è preciso ma non convince del tutto il range dinamico e l’esposizione. La fotocamera riesce a tirar fuori buone immagini anche in interni mentre di notte soffre leggermente, non riesce a catturare buoni dettagli. Le potenzialità hardware sono altissime ma il software non riesce a far esprimere al meglio questa fotocamera di Mate 9. Stessa situazione per i video (possono essere registrati massimo alla risoluzione 4K), c’è davvero una qualità dell’audio catturato molto buona ma troppa compressione del file finale. Buona la fotocamera frontale da 8 Megapixel f1.9 con autofocus. Selfie di livello ma attenzione alla messa a fuoco non sempre precisa.

Esempi (file ridimensionati, contattaci per i file originali):

Autonomia Huawei Mate 9

Huawei Mate 9 Autonomia

Un display così grande potrebbe essere duro da gestire per la batteria, non è questo il caso. Ben 4000 mAh per Mate 9 che consentono sempre di chiudere una giornata di utilizzo senza freni. Purtroppo non riesce a donare l’impressione di smartphone eterno, copre un giorno bello pieno e non di più. Fortunatamente SuperCharge di Huawei permette una ricarica velocissima e sicura.

Considerazioni finali Huawei Mate 9

Huawei Mate 9 Recensione

Il sample  recensito è una versione non ancora commerciale, non definitiva dal punto di vista software. Le considerazioni espresse in questa recensione sono riferite al sample pre-produzione, potrebbero non rispecchiare l’esperienza utente finale. Non appena nuovi major update saranno rilasciati, la recensione sarà aggiornata.

Huawei Mate 9 è un super smartphone concreto, prestante e affidabile.

Il design racchiude le manie di eleganza da parte del brand, con la precisione e la perfezione tipica di Huawei. Un device dal display enorme che come per magia è comodo. No, non è magia, è la qualità Huawei che si ritrova anche in una gestione telefonica eccellente e in delle prestazioni al top della categoria.

Prestazioni che dovrebbero durare nel tempo grazie allo sguardo verso il futuro da parte del produttore. Un software finalmente maturo basato su Android 7.0 Nougat e una EMUI che sà di fresco e aggiornamenti che sicuramente nei primi mesi di commercializzazione andranno a limare quelle piccole imperfezioni software e ottimizzando il dispositivo.Molto buona la doppia fotocamera Leica con il doppio sensore che abbiamo già apprezzato su altri dispositivi come Huawei P9 e che giunge alla seconda interazione, inoltre l’autonomia è solida e potrebbe sicuramente rendere ancora meglio con i primi aggiornamenti software.

Mate 9 è un gran bel prodotto, un piccolo passo avanti per Huawei in un segmento di mercato dove regna un grande vuoto lasciato dalla concorrenza. Mate 9 sta lottando per imporsi ed ha le carte giuste per chi cerca un dispositivo da quasi 6″ ma con un form-factory molto compatto.

Rapporto qualità-prezzo Huawei Mate 9

Huawei Mate 9 Offerte

Smartphone premium, prezzo da fascia alta. Huawei piazza un segnale forte, ben 749 Euro di listino. Una cifra elevata ma che si allinea con le proposte di mercato e che allo stesso tempo è un investimento in linea con le proposte di mercato e sopratutto destinata a scendere velocemente come da natura fisiologica del mondo Android. Ricordiamo che è disponibile anche Mate 9 Lite e Mate 9 Pro oltre alla splendida versione esclusiva Porsche Design. 

Offerte Huawei Mate 9

Huawei Mate 9

5.9

Huawei Hisilicon Kirin 960 Octa-Core

4 GB

64 GB Espandibile

20Mp

Android 7.0 Nougat + EMUI 5.0

Trovaprezzi: 566,99€ su logo offerta trovaprezzi
  • Pro
  • Ottimizzazione dimensioni
  • Gestione telefonica
  • Android 7.0 Nougat + EMUI 5
  • Contro
  • Non pronto per DayDream

I voti di Techzilla

Il voto di Techzilla
I voti dei lettori
Vota qui!
Design ed ergonomia
8.5
8.7
Display e multimedialità
9.0
8.4
Prestazioni
9.0
8.3
Autonomia
9.0
8.3
Fotocamera
8.5
8.3
Rapporto qualità-prezzo
7.0
7.3
8.5
Il voto di Techzilla
8.2
I voti dei lettori
5 voti
Grazie per il tuo voto!

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo:
COMMENTA