Razer continua a potenziare la sua line-up di prodotti portando a disposizione degli appassionati un nuovo paio di cuffie gaming. Stiamo parlando delle Razer Kraken Tournament Edition l’ultimo modello di cuffie prodotte dalla famosa casa americana amata dai gamer di tutto il mondo fornite dell’interessantissimo sistema THX Spatial Audio.

Vediamo nel dettaglio come queste cuffie si comportano con un uso quotidiano sia in modalità mobile che con il gioco del momento Apex Legends.

Razer Kraken TE Apex Legends

Unboxing e prime impressioni

Ovviamente l’unboxing Razer fa parte dell’esperienza del prodotto. Niente è lasciato al caso per queste cuffie Kraken Tournament Edition (TE d’ora in poi) partendo dal classico affiancamento dei colori del brand, nero e verde, alla lettera di ringraziamento per l’acquisto agli adesivi e a tutti gli accessori che distinguono i prodotti Razer dalla concorrenza.

Razer Kraken TE Confezione

La nuova Kraken TE amplia la gamma della serie Kraken per le cuffie gaming di Razer. Abbiamo analizzato le Kraken Pro v2, trovate la recensione qui,  e rispetto a questo modello offrono una tipologia di connessione in più ossia il classico jack audio per il collegamento con gli smartphone.

Le prime sensazioni con queste nuove Kraken sono estremamente positive. I materiali continuano ad essere soffici nei punti giusti, l’archetto mantiene la morbidezza nella zona a contatto con la nuca offrendo una buona comodità durante l’utilizzo. Il peso rimane leggermente superiore alla media ma fortunatamente quando sono indossate risultano comode anche durante le lunghe sessioni di gioco. I cuscinetti auricolari con infusione di gel rinfrescante riducono l’incremento di calore, mentre una combinazione di morbido tessuto e similpelle offre comfort e isolamento acustico, per godersi sessioni di gioco prolungate.

Razer Kraken TE Interno

Design, comfort e costruzione

Razer Kraken TE Show

A prima vista si può notare un design più sobrio, vista l’assenza della classicha illuminazione Chroma viste sui prodotti Razer. Le cuffie risultano generose, sia nelle dimensioni dei driver da 50mm che per i morbidi cuscinetti, donando alle stesse un comfort molto ben apprezzato durante l’utilizzo. Purtroppo nonostante la comodità, la struttura delle cuffie è sempre realizzata con un rigido alluminio, il che le dona un peso di poco superiore ai 300 grammi che necessita un periodo di adattamento.

Avendo provato la versione v2 posso confermare che sono pressoché identiche pertanto il design e le caratteristiche sono le stesse.

L’unica differenza sostanziale è il metodo di connessione al pc. Il jack audio utilizzato per la connessione cablata con lo smartphone passa attraverso ad un dongle che fornisce controlli audio completi e offre alle Razer Kraken TE la possibilità di attivare l’audio THX.

Le Kraken TE sono le prime cuffie Razer dotate di THX Spatial Audio. Viene ricreata la profondità realistica attraverso l’utilizzo di un suono posizionale accurato, in una sfera virtuale di 360°, nell’ambiente circostante per una maggiore consapevolezza dell’ambiente di gioco.

Performance e resa audio

Le Kraken TE, come precedentemente menzionato, sono molto simili ad un’altro modello di cuffie Razer. Proprio per questa ragione voglio effettuare un test più sul campo rispetto alle precedenti.

Partendo proprio dal dettaglio del THX analizziamo bene la sua funzione all’interno di uno dei giochi più interessanti del momento: Apex Legends, l’ultimo Battle Royale arrivato sui nostri PC e Console che sta spopolando nelle classifiche di gradimento per le sue caratteristiche

Razer Kraken TE Apex

Ciò che separa una cuffia semplice da un audio fenomenale è la possibilità di trasportarti nel vivo dell’azione. La necessità di conoscere la provenienza di ogni scricchiolio o colpo di pistola, ci permette di intuire istintivamente la presenza fisica di un nemico nell’arena di battaglia. La caratteristica presente sulle Razer Kraken TE, THX Spatial Audio, è in grado di portare in vita qualsiasi sorgente audio grazie alle molteplici possibilità offerte.

Le nuove Kraken Tournament Edition, grazie al THXSpatial Audio, sono perfette per Apex Legends

Esistono tre tipi di audio nei videogiochi: una sorgente stereo base, i classici altoparlanti destro & sinistro, il più conosciuto sistema Surround 5.1 o 7.1., che genera all’interno dei padiglioni una virtualizzazione del suono per permettere un’immersione maggiore nel azione, e lo Spatial Sound, perfetto per i nuovi titoli.

Spatial Audio

Questo Spatial Sound è il formato audio ideale per i Battle Royale in quanto la possibilità di sentire tutti i suoni a 360° permette di catturare la posizione relativa del suono e trasmetterla attraverso un realismo autentico che va oltre gli specifici punti posizionali. Grazie a questa tecnologia, ad esempio in caso di posizionamento accovacciato o sopraelevato, sarà persino possibile sentire i suoni passare sopra e sotto alla nostra posizione.

Per dovere di cronaca parliamo anche della resa sonora collegate via jack audio al proprio smartphone.

Razer Kraken TE Jack

Il microfono estensibile in classico stile Razer, è ottimo quando vogliamo riporre le cuffie, ma non è proprio esteticamente bello da mostrare fuori dalle mura domestiche. Fortunatamente l’interlocutore riesce a sentirci bene anche con l’asticella retratta quindi non è necessario sembrare un pilota di Jet supersonici in centro città durante una telefonata. Gli ampi driver da 50mm offrono un ottima copertura dell’orecchio e isolano discretamente dai rumori esterni. Discretamente perché, in giornate ventose, la struttura delle Kraken TE non è prettamente aerodinamica e quindi e facilmente percettibile il vento che scorre tra le sezioni della cuffia.

Considerazioni finali

Pro

  • Spatial Audio è fenomenale
  • Ottime capacità audio
  • Connessione Jack per Smartphone

Contro

  • Pressoché identiche al modello precedente
  • Eseticamente non adatte per uso esterno.

L’ultima versione delle Razer Kraken potrebbe risultare a prima vista identica all’ultima versione da noi analizzata, se non per un piccolo dettaglio. Quello che caratterizza Le Razer Kraken TE è la tecnologia THX Spatial Sound che è un vero toccasana all’interno di quei titoli che richiedono la miglior tecnologia audio per conoscere la posizione esatta del nemico. Inoltre il suono ambientale risulta essere estremamente realistico in quanto posiziona il giocatore esattamente al centro dell’azione.

Questa tecnologia dona un primo vantaggio a queste cuffie rispetto alla concorrenza, oltre ad un confort eccezionale grazie al gel rinfrescante all’interno dei cuscinetti. Il dongle di connessione al PC offre un controllo completo sulle funzionalità delle Kraken TE senza dover passare dall’interfaccia di gioco.

Il microfono riproduce agli interlocutori la nostra voce in maniera molto limpida e la possibilità di utilizzarlo come normali cuffie è certamente un valore aggiunto per questo modello di headset.

In conclusione avevamo già valutato positivamente la serie Kraken di Razer, e queste Tournament Edition sono attualmente la scelta migliore per tutti gli amanti degli FPS.

Noi abbiamo utilizzato Apex Legends come test, in quanto è un titolo perfetto per valutare lo Spatial Sound, ma niente toglie di poterle utilizzate con tutti gli altri Battle Royale o con altre tipologie di videogiochi che sfruttano l’audio direzionale a 360 gradi.

Offerte Razer Kraken Tournament Edition

Le cuffie hanno un prezzo di vendita di 99,00 €. Sono disponibili online, in due colori, con delle offerte interessanti. Questa è quella selezionata da noi di Techzilla.it

Foto Razer Kraken TE (2018) Cuffie da Gioco Esports Completamente Cablate con Controllo Audio Completo e THX Spacial Audio, Verde

I nostri voti

Design8
Materiali e Costruzione8
Ergonomia e confort8.5
Prestazioni9
Rapporto Qualità prezzo8.5
Voto finale8.4

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome