La startup StockX, primo mercato azionario al mondo per beni di consumo ad alta richiesta come sneaker, Apple Watch, capi e accessori di streetwear, arriva in Italia.

StockX nasce a Detroit nel 2016 dallo startupper Josh Luber e da Dan Gilbert, patron della squadra di basket Cleveland Cavaliers, In due anni sono più di 8 milioni di utenti unici al mese che popolano le pagine, creando un volume di affari di circa 2 milioni di dollari ogni giorno.

StockX – Come funziona

La piattaforma mette direttamente in contatto venditori e acquirenti con gli stessi metodi autentici, trasparenti e anonimi della Borsa, permettendo di fare offerte con transazioni “bid and ask” in tempo reale. Acquirenti e venditori sono così in grado di vedere i prezzi dei prodotti in tempo reale e possono acquistare o vendere immediatamente al prezzo di listino più basso o fare un’offerta che può essere successivamente accettata.

Tutti i prodotti, prima di essere spediti all’acquirente, sono verificati per qualità e autenticità da un autenticatore autorizzato StockX. In questo modo, la piattaforma garantisce il 100% di autenticità per ogni articolo acquistato e venduto sul sito. Inoltre, per evitare brutte sorprese alla dogana, StockX sta introducendo tariffe di spedizione ridotte e una politica fiscale dei dazi aggiornata che elimina le commissioni doganali extra imposte da terze parti.

A oggi, il prodotto più costoso venduto su StockX è stato una borsa Louis Vuitton dal valore di 70.000 dollari, mentre le sneaker più popolari sono le Adidas Yeezy, che rappresentano il 20% di tutte le vendite di sneaker con valore medio di rivendita di 350 dollari al paio.

StockX – Perché anche Eminem ci crede

StockX è la startup americana con il più alto tasso di crescita e a settembre 2018 ha chiuso un round di finanziamento di 44 milioni di dollari con GV (ex Google Ventures) e Battery Ventures. La piattaforma ha già attirato l’attenzione e le simpatie di molte star mondiali e tra i suoi investitori annovera personaggi di spicco come il rapper Eminem, il DJ Steve Aoki, la modella Karlie Kloss, l’attore Mark Wahlberg e il Ceo di Salesforce, Marc Benioff.

A ottobre 2018 la piattaforma ha aperto il primo Authentication Centre europeo a Londra e punta ora ad aprirsi a tutto il continente, offrendo a tutti i consumatori in Europa l’accesso a una vasta gamma di prodotti altrimenti difficili da acquistare: marchi popolari quali Adidas Yeezy e Nike Jordan nella categoria sneaker; Supreme, BAPE, Palace e Kith nella categoria streetwear; borse Louis Vuitton, Gucci e Chanel; e marchi di orologi quali Rolex, Omega e il popolare Apple Watch nelle sue versioni più costose.

L’Italia è un mercato assolutamente interessante per StockX. La cosa più stimolante è che stiamo per entrare in un mercato dove non ci sono tanti altri player il cui business è incentrato sulla vendita di sneaker, capi e accessori di streetwear o sul mercato del reselling in generale.

Josh Luber, co-fondatore e Ceo di StockX


Rimani aggiornato su offerte lampo ed errori di prezzo, seguici su Telegram!

Notice something, think, write. Watching.

Join the Conversation

3 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.