Introduzione

Il gigante Cinese degli smartphone Realme ha da poco annunciato anche in Italia due nuovi prodotti che vanno ad infoltire la serie numerica con l’arrivo di Realme 9 5G e Realme 9 4G.

Nella recensione di oggi andremo a prendere in esame Realme 9 in versione 5G che differisce di parecchio rispetto al versione 4G che si differenzia non solo per la connettività. Come è facile intuire il nuovo Realme 9 5G è il diretto successore di Realme 8 5G e si avvicina molto all’ottimo ( e più costoso ) Realme 9 Pro che abbiamo recensito anche su Techzilla negli scorsi mesi.

Per quanto riguarda le configurazioni troviamo 4 o 8GB di memoria RAM ed uno storage interno da 64 o 128GB. In ogni caso stiamo parlando di prezzi di listino che oscillano tra i 240 e i 299€ per il modello più performante ovvero quella da 8GB di RAM e 128GB di ROM.

realme 9 Pro 5G Smartphone, Batteria potente da 5.000 mAh, Processore Qualcomm Snapdragon 695 5G, Ricarica rapida Dart da 33 W, Display Ultra Smooth da 120 Hz, Dual Sim, 6+128 GB,Midnight Black

Gli smartphone 5G sotto ai 300€ stanno diventando sempre più comuni e questo Realme 9 5G sembra avere tutta la dotazione necessaria per competere in questa fascia di prezzo, tra cui un display FHD+, un chipset Snapdragon 695 5G, 4/6GB di RAM, una fotocamera principale da 50Mpx, una batteria da 5000mAh e la nuova interfaccia Realme UI 3.0.

Nella nostra recensione abbiamo testato il modello con 4GB di RAM e 64GB di ROM: ma come se la cava nella vita di tutti i giorni? Scopriamolo insieme a cominciare come sempre dal contenuto della confezione.

Unboxing

Confezione compatta ma ricca per Realme 9 5G in cui troveremo:

  • Realme 9 5G
  • Caricatore da parete 18W
  • Cavo USB Type-C
  • Cover trasparente in plastica
  • Manualistica

Peccato per l’assenza delle cuffiette che possono fare sempre comodo.

Scheda tecnica

  • Schermo: 6,6” full HD+ (1.080 x 2.412 pixel), 120Hz, 600 nit
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 695 con GPU Adreno 619
  • RAM: 6 / 8 GB LPDDR4X
  • Archiviazione: 64 / 128 GB UFS 2.1
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 50 megapixel, FOV 77°, f/1.8
    • Bianco e nero per ritratti: FOV 89,1°, f/2.4
    • Macro(4 cm): FOV 88,8°, f/2.4
  • Fotocamera frontale: 16 megapixel, FOV 79,3°, f/2.1
  • Connettività: 5G, Wi-Fi ac, Bluetooth 5.1, GPS / AGPS/ Glonass / Beidou
  • Batteria: 5.000 mAh con ricarica a 18 Watt
  • Dimensioni: 164,3 x 75,6 x 8,5 mm
  • Peso: 191 grammi
  • OS: Android 12 con realme UI 3.0

Design e Materiali

Anche questo realme 9 5G richiama il design dei più recenti dispositivi dell’azienda a cominciare da un look che riprende quello del suo predecessore realme 8 5G: abbiamo un corpo in plastica con i quattro lati piatti. Il realme 9 5G ha dimensioni di poco superiori al 8 5G e al suo omologo in versione 4G. A livello di ergonomia in mano ed in tasca si impugna bene nonostante le dimensioni generose: il realme 9 5G misura 164.3 x 75.6 mm con uno spessore di 8.5 mm per un peso di 188 grammi e questo spessore permette anche di inserire un jack audio da 3,5″.

La cover posteriore ha sempre una trama fresca e che strizza l’occhio ai più giovani grazie ad interessanti effetti di luce. Questa volta Realme si è inspirata all’effetto dell’ondulazione del deserto, sviluppando un “rivestimento a gradiente olografico ondulato” che crea piacevoli effetti di rifrazione sulla scocca.

Sul lato destro troviamo il pulsante di accensione/spegnimento dove è collocato il sensore per le impronte digitali, mentre su quello sinistro troviamo lo slot per nanoSIM e microSD oltre al bilanciere del volume.

Lato superiore molto pulito con la sola presenza del microfono ambientale per la riduzione del rumore.

Infine nella parte inferiore troviamo l’ingresso per le cuffia 3,5mm, microfono principale, ingresso USB Type-C e altoparlante di sistema.

Posteriormente troviamo il modulo fotografico, composto da tre sensori, 50 MP (f/1.8) – 2 MP, f/2.4 (B&W) – 2 MP, f/2.4 (macro) e Flash LED, posizionati in una cornice di metallo quadrata posta sulla sinistra e abbastanza sporgente.

Per quanto riguarda la parte frontale troviamo la capsula auricolare con sensori di prossimità e luminosità; mentre sulla sinistra, all’interno del display, è presente la fotocamera anteriore da 16 MP, f/2.1 (grandangolare).

Nel complesso è uno smartphone solido e ben assemblato nonostante la qualità dei materiali rende ovvia la fascia di prezzo in cui vuole collocarsi. La nostra versione è il modello Stargaze White con dei bellissimi riflessi perlati sul retro che sapranno sicuramente conquistare il pubblico.

Peccato per l’assenza dell’audio stereo che avrebbe completato la dotazione hardware e la curiosa scelta di adottare il sensore nel tasto laterale rispetto al fratello Realme 9 4G che invece ha adottato una soluzione più avanzata con il lettore sotto al display.

Parlando del sensore è abbastanza buono e ha sbloccato sempre il dispositivo al primo colpo tranne in un paio di situazioni ma nel complesso è affidabile e veloce a patto che vi piaccia il sensore nel tasto di accensione. Anche il face unlock è disponibile anche se utilizza solamente la fotocamera frontale per lo sblocco rendendolo meno affidabile del pin o del sensore di impronte.

Troviamo anche la presenza dell’NFC e del Bluetooth 5.1.

Hardware e prestazioni

realme 9 5G offre un processore octa-coreQualcomm Snapdragon 695 5G con Adreno 619 e nello specifico il modello provato in queste settimane possiede solo4GB LPDDR4Xa doppio canale (espandibili virtualmente di altri 3GB) e64GB UFS 2.1di memoria interna.

Come accennato prima è in vendita anche una versione da 8/128GB per chi ha bisogno di più spazio di archiviazione e più ram fisica per far girare più fluidamente il sistema e le app.

Lo Snapdragon 695 5G è un’ottima soluzione di fascia media nonostante non possiamo pretendere troppo da questo chipset soprattutto per le funzionalità limitate come ad esempio la cattura video che è limitata a 1080p a 30Fps.

Non siamo grandi fan dei benchmark ma se volete qualche dato come riferimento allora sappiate che su Geekbench 5 abbiamo avuto un punteggio di

  • 696 in single-core
  • 1,875 in multi-core.

E’ sicuramente un passo avanti rispetto a Realme 8 5G dello scorso anno e anche rispetto ai dispositivi con Mediatek Dimensity 810 come il Poco M4 Pro 5G che hanno ottenuto risultati di circa il 20% inferiori.

Non è sicuramente uno smartphone da gaming anche se a grafica bassa è possibile giocare a diversi titoli ( genshin impact, CoD Warzone, Pokemon Unite ) anche se la limitazione dei 4GB di RAM si fa sentire presto, anche prima del limite della GPU. Paradossalmente il modello 4G con 8GB di RAM potrebbe risultare un migliore strumento per il gaming. Buono invece l’utilizzo di tutti i giorni che è piuttosto veloce e affidabile, con pochi rallentamenti dovuti sicuramente alla poca memoria ram, dove neanche quella virtuale sembra poter risolvere il problema.

Parlando del 5G abbiamo un supporto a più bande ( soprattutto 4G ) rispetto al realme 8 5G dello scorso anno. Le performance 5G sono buone grazie al chipset anche se non arriviamo al top come per gli smartphone di fascia alta.

Display

Realme 9 5G sfoggia anche uno schermo da6.6 pollici FHD+ (2412 x 1080 pixel)con luminosità massima di 600 nits e un refresh rate di 120Hz. Si tratta di un display leggermente più grande della controparte 4G che è invece di 0,2 pollici più piccolo ed adotta un Super AMOLED rispetto alla tecnologia LCD di questo modello.

La differenza sta nel refresh rate: 120Hz per il modello 5G e 90Hz per quello 4G. Questo potrebbe sembrare come una vincita totale per il modello 5G in termini di display ma realme è dovuta scendere a qualche compromesso: i neri non sono particolarmente profondi e anche i colori spiccano meno per via del range dinamico più limitato. E’ tuttavia comprensibile visto il prezzo di listino di circa 250€.

Il display è invece molto fluido grazie ai 120Hz che rendono l’interfaccia utente molto piacevole da scorrere.

Software e UI

Al momento della recensione abbiamo a bordo Android 12 con la nuova Realme UI 3.0 e le patch di sicurezza di Maggio 2022. Questo fa ben sperare in termini di velocità di aggiornamento che in questo periodo storico stanno diventando sempre più importanti per mantenere il nostro smartphone sicuro.

La Realme UI 3.0 è un buon compromesso tra l’interfaccia stock di Android e quelle pesantemente personalizzate come la MIUI di Xiaomi. I menu sono infatti puliti e richiamano molto la disposizione di stock di Android anche se non troviamo il Google Feed con uno swipe a sinistra nella schermata principale. Peccato perché è una funzione che ho imparato ad usare quotidianamente su altri device.

Troviamo poi le diverse feature di Android 12 come la possibilità di adattare i colori della UI a quelli del nostro sfondo e tutte le novità introdotte da Google. C’è qualche app preinstallata che potremo rimuovere e un gestore telefono che aiuterà a mantenere il dispositivo in buona salute andando ad eseguire i soliti tweak alla batteria, svuotando la cache di sistema, etc..

Autonomia

Realme 9 5G ha una batteria da 5.000mAh quindi sopra la media di mercato e questo fa ben sperare per l’autonomia. Con un utilizzo moderato si possono raggiungere anche i due giorni di autonomia e nei nostri test siamo arrivati tranquillamente a sera con un utilizzo misto tra Chrome, Telefonate, Youtube, Spotify e qualche foto.

L’autonomia sembra quindi mantenuta dalla buona batteria da 5.000mAh anche se la ricarica poteva essere migliorata. Troviamo un caricatore da 18W che impiega circa 1 ora per la ricarica completa del dispositivo. Questo è un peccato considerato che molti produttori stanno trovando buoni compromessi in termini di ricarica rapida anche nel segmento medio e lo stesso realme 9 ha una ricarica rapida ben più veloce da 33W.

In questo senso realme 9 5G sembra puntare più sull’autonomia che sui tempi di ricarica ridotti anche se 18W saranno sicuramente adeguati per la maggior parte dell’utenza a cui si rivolge.

Fotocamera

Il Realme 9 5G dispone di un sistema a tripla fotocamera anche se solo la principale da 50Mpx sembra risaltare del setup. La fotocamera macro e la 2Mpx per la profondità non sembrano infatti particolarmente versatili e probabilmente sono li solo per completare la scheda tecnica.

Sul fronte anteriore troviamo invece una selfie-camera da 16MP. Concentrandoci sul sensore principale da 50Mpx questo è un 1/2.76″ Samsung ISOCELL S5KJN1, un sensore di fascia media che troviamo in diversi smartphone anche di Realme stessa.

Ovviamente siamo ben lontani dal sensore del Realme 9 Pro e paradossalmente anche meno performante della fotocamera da 108Mpx della versione Realme 9 4G. Sicuramente na scelta curiosa da parte dei Realme, ma ora vediamo come si è comportato questo smartphone.

In condizione di luce il Realme 9 5G è in grado di scattare foto più che apprezzabili. I toni risultano piuttosto naturali e la definizione è piuttosto buona anche se c’è margine di miglioramento.

[Galleria fotografica in aggiornamento]

Anche dentro casa con una buona illuminazione anche se si notano segni di sovraesposizione tipici degli smartphone di fascia media, notabili soprattutto se si esamina meglio il cielo o altri elementi in background.

Troviamo anche qui il supporto dell’AI di Realme che aiuta a gestire il contrasto e altri valori anche se in alcuni casi tende ad aumentare un po’ troppo il contrasto. Personalmente lo ho trovato utile in condizione di scarsa luminosità perché durante il giorno gli scatti risultano naturalmente molto buoni.

Passando agli scatti in notturna vediamo come iniziamo a perdere contrasto e nitidezza, senza stabilizzatore ottico. Nonostante questo il tono dei colori risulta ancora naturale complice anche un AI non troppo aggressiva come avviene invece su altri smartphone.

Purtroppo non troviamo un sensore telephoto per gli zoom, infatti lo zoom 2X non farà altro che fare un crop del sensore principale. I pixel sono sufficienti affinché lo scatto sia utilizzabile e pubblicabile sui social media a patto di non zoomare.

Un vero peccato l’assenza dell’ultra-wide invece: altri produttori ci hanno mostrato che è fattibile inserire in questa fascia di prezzo un wide-angle e basta guardare al Realme 4G che lo ha per farci storcere un po’ il naso.

La fotocamera frontale da 16Mpx adempie al suo dovere anche se con colori non proprio fedeli come per la fotocamera posteriore. E’ comunque buona per videochiamate o storie per i social.

I video sono invece registrati ad un massimo di 1080P a 30fps. E’ possibile anche in 60fps a 720p e nonostante non siano dati strabilianti anche per un mediogamma devo dire che l’autofocus funziona bene senza sfarfallare troppo.

Conclusioni

Questo Realme 9 5G ha buone specifiche tecniche sulla carta ma fatica a trovare una propria identità. Siamo lontani dalle performance del Realme 9 Pro 5G con cui condivide solamente il design pulito e la connettività 5G.

Ovviamente per mantenere il prezzo contenuto e inserire il 5G sono stati fatti dei compromessi come dimostra la presenza della versione Realme 4G che allo stesso prezzo guadagna diversi punti a favore a cominciare dal display AMOLED e la fotocamera da 104MPx. Nonostante la fotocamera non sia al livello della versione 4G o del modello PRO regala buoni scatti di giorno con evidenti limitazioni di notte e ci è piaciuta molto la gestione dei colori di Realme.

Anche la ricarica rapida passa dai 33W del modello 4G ai “soli” 18W del modello 5G ma per fortuna la batteria è la medesima da 5000 mAh ed è più che sufficiente per l’uso quotidiano.

Anche le performance non sono eccelse ma il chipset Snapdragon 695 è un buon compromesso per l’utilizzo quotidiano e del gaming sporadico a dettagli medio/bassi. Ovviamente saremo limitati dai 4GB di RAM del modello base.

L’interfaccia utente, la Realme UI 3.0 è invece un buon compromesso tra funzionalità e facilità di utilizzo e ci fa piacere vedere che Realme sia attiva con le patch di sicurezza che al momento sono aggiornate al mese correte ( Maggio 2022 ). La UI è più snella della MIUI e di altre, seppur mantiene un buon grado di personalizzazione, inoltre i menù sono categorizzati bene.

Quindi, perché scegliere Realme 9 5G? La risposta è semplice: è perfetto per chi cerca uno smartphone 5G che costi poco, infatti Realme 9 si trova ad un prezzo di medio di 279€ ad oggi per il modello 4GB+128GB e 259€ per il modello 4+64GB con alcuni leggeri cali di prezzo dovuti a promozione e street price. Se tuttavia il 5G non è una nostra priorità allora ha molto più senso valutare il modello 4G che perde il supporto alla rete 5G ma guadagna un display Super AMOLED, una fotocamera da 104Mpx ed una ricarica rapida più veloce che sul piatto della bilancia potrebbero fare la differenza se siamo indecisi tra un modello o l’altro.

Offerte

realme 9 Pro 5G Smartphone, Batteria potente da 5.000 mAh, Processore Qualcomm Snapdragon 695 5G, Ricarica rapida Dart da 33 W, Display Ultra Smooth da 120 Hz, Dual Sim, 6+128 GB,Midnight Black
realme 9 Pro 5G 128GB 8GB Blu (Sunrise) EU

I nostri voti

Design e Materiali8
Display7
Audio7
Performance8
Fotocamera7
Batteria8
Rapporto qualità/prezzo7.5
Voto finale7.5

Rimani aggiornato su offerte lampo ed errori di prezzo, seguici su Telegram!

Co-fondatore e amministratore di Techzilla. Adora le nuove tecnologie e si occupa principalmente dell'amministrazione, del settore marketing e dell'aspetto grafico del sito.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.