Ci siamo, Samsung avrebbe individuato i problemi del Galaxy Note 7, smartphone passato alla storia per le sue esplosioni che hanno illuminato il mondo nei mesi passati. Presentazione del device, prime esplosioni e primo richiamo, nuovi device, nuove esplosioni, ritiro effettivo del device. Un vero disastro, riassumendo.

Secondo un report di Reuters, Samsung ha informazioni certe, finalmente. Nessun problema hardware o software, solo ed esclusivamente batterie focose. Il colosso ha messo in moto una schiera di caparbi ingegneri, c’è voluto del tempo ma sono riusciti a replicare le esplosioni del Galaxy Note 7.

Reuters ha ricevuto le informazioni da “una persona fidata”, Samsung dovrebbe divulgare le informazioni sulle indagini riguardanti il Galaxy Note 7 in data 23/01/2017. Dovrebbero mancare pochi giorni dunque. Koh Dong-jin al comando della divisione Mobile di Samsung, dovrebbe essere in grado di chiarire definitivamente la situazione e placare il flusso negativo che accerchia il brand da mesi.

Il Samsung Galaxy S8 è alla porte, Mobile Word Congress o no, ormai è questione di pochissimi mesi. Il colosso non può sbagliare nulla, il prossimo top gamma deve essere sicuro e la comunicazione chiara e sincera. I consumatori potrebbero non dare più fiducia al brand con un nuovo passo falso, Samsung sta facendo di tutto per non deludere. Le premesse per un device incredibile ci son tutte, che si faccia chiarezza su Note 7 però.

Fonte

Partecipa alla discussione