Si è a lungo pensato che il SoC Qualcomm top di gamma di nuova generazione, lo Snapdragon 835, avrebbe debuttato sul mercato con il futuro flagship di LG, G6, la cui presentazione ufficiale è attesa per il 26 di febbraio in occasione del Mobile World Congress di Barcellona. Recenti indiscrezioni hanno svelato però che Qualcomm potrebbe tardare a introdurre il suo ultimo chip, e dunque LG potrebbe essere costretta a ripiegare sull’attuale – seppur recente – Snapdragon 821, evoluzione più performante ed efficiente dello Snapdragon 820.

Un nuovo report rivela che il destino dello Snapdragon 835 è strettamente legato a quello di Samsung e del suo Galaxy S8. Stando a quanto dichiarato da Forbes, infatti, lo Snapdragon 835 non sarà disponibile in grandi quantità fino al lancio del Galaxy S8. Il device dovrebbe essere lanciato nel corso del mese di marzo, e Samsung – forte dell’impiego della sua tecnologia FinFET a 10nm per la produzione del chip – sarebbe riuscita a garantirsi un ruolo di primo piano nella vicenda: in sostanza, il Galaxy S8 sarà il primo smartphone ad usufruire dello Snapdragon 835.

samsung galaxy s8 snapdragon 835

Ciò significa che, in linea teorica, non solamente LG G6 ma tutti i terminali che saranno presentati al Mobile World Congress 2017 di Barcellona non potranno fare uso dello Snapdragon 835 in virtù del patto esclusivo stretto tra Samsung e Qualcomm. Se Samsung sarà effettivamente il primo produttore a fare uso del nuovo chip di Qualcomm, il vantaggio del Galaxy S8 e del Galaxy S8 Plus nei confronti dei telefoni degli altri competitor potrebbe risultare fondamentale, almeno per la prima metà del 2017.

Via
Fonte

Partecipa alla discussione