Il Sony Xperia Z4 probabilmente non sarà commercializzato prima del prossimo autunno ma intanto, nonostante il riserbo ufficiale del colosso nipponico, emergono i primi interessanti dettagli tecnici, mentre un modello di smartphone che potrebbe essere proprio il Sony Xperia Z4, ha fatto la sua comparsa anche sul sito della Federal Communications Commission per l’approvazione, segno che il suo sbarco sul mercato non è ormai così lontano. Nel primo caso a rivelarci molti aspetti del device, almeno in questa fase di sviluppo, è una scheda apparsa nel database del popolare test GFXBench. Non sappiamo se il prototipo utilizzato abbia già tutte le specifiche del modello finale ma ciò che si apprende è comunque interessante. Il display da 5.1 pollici multitouch con risoluzione Full HD ad esempio sembra essere lo stesso dell’attuale Xperia Z3, mentre la piattaforma hardware annovera per il momento un nuovo SoC, il Qualcomm Snapdragon 810, formato da un processore con quattro core ARM Cortex A57 e quattro A53 e da una GPU Adreno 430. Ad affiancare il SoC troviamo poi 3 GB di RAM (la scheda ne riporta 2.8 disponibili) e 32 GB di spazio dedicato allo storage (GFXBench ne rileva 23 GB). Invariato invece a quanto pare il comparto fotografico, che comprende ancora una volta una fotocamera posteriore da 20 Mpixel e una webcam anteriore da 5 Mpixel, entrambe capaci di catturare filmati Full HD. Il sistema operativo infine risulta essere Android 5.0.2 Lollipop. Nessuna indicazione invece riguardo alla batteria e all’autonomia dello smartphone. 

sony xperia z4

Nel frattempo, un modello chiamato PM-0780, che potrebbe essere proprio il futuro Sony Xperia Z4, è entrato nel processo di certificazione della FCC. Il Sony Xperia Z4 sarà equipaggiato col potente octa-core Qualcmm Snapdragon 810 Le prove che si tratti dello stesso dispositivo non sono al momento lampanti ma il PM-0780 ha le stesse misure dello Xperia Z3, cosa che potrebbe essere, visto che a quanto pare lo schermo è identico. Per saperne di più bisognerà aspettare ancora, ma la certificazione al momento accenna anche alla presenza di uno slot per schede microSD e riporta la presenza di Android Lollipop con la GUI proprietaria Sony. L’azienda giapponese non è ancora riuscita a ottenere il successo sperato nel mondo degli smartphone ma  questo imminente modello sembra avere tutte le carte in regola per emergere tra i competitor, che sia la volta buona?

Via,Via (2)

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: