Tutto è iniziato con un’idea carina: promuovere i nuovi prodotti dell’azienda su Twitter, ma la campagna di McDonald ha subito, in pochi giorni, una piega imprevista.

La campagna è cominciata con la sponsorizzazione degli hashtag # meetthefarmers e # McDstories, entrambe volte a dimostrare ai consumatori la provenienza del cibo e l’impegno della società nell’offrire sempre prodotti freschi (mah..). McDonalds ha iniziato la sua campagna su Twitter con messaggi come “A lot of love and passion goes into producing the beef for our burgers”, e “When u make something w/pride, people can taste it”. In entrambi i casi i post contenevano un link verso un fornitore di McDonald.

Classica retorica, spot da TV, fantastico.

La parte divertente comincia quando i geni del marketing del McD hanno deciso di promuovere l’hashtag McDStories, chiedendo agli utenti di raccontare le proprie esperienze con McDonald’s.

Gli utenti si sono sbizzarriti, sono piovute critiche, lamentele e prese in giro, quasi tutte riguardo alla qualità e alla freschezza del cibo.

“More than half a year since last McTerrible McFattening McMeal. I don’t McMiss the McFood McOne McBit”, e “responsible for the slaughter of billions of defenseless animals every year. #MeetTheFarmers who aid the murder”. Oltre 1600 sono stati i messaggi su twitter che raccontavano storie, vere o false che siano, tutte legate alla cattiva fama di Mc Donald’s.

Dopo nemmeno un’ora dall’avvio della campagna la multinazionale ha fatto marcia indietro annullando l’hashtag,  Rick Wion, direttore dei social media di McDonald per gli USA , ha confermato che la campagna Twitter è stata un fallimento. Nella stessa giornata però il colosso dei Fast-food ha rilasciato i dati finanziari: con un utile di 1,38 miliardi dollari, in crescita del 11% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, Mc Donald’s non sembra sentire alcuna crisi finanziaria.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: