Era oramai palese l’arrivo del nuovo Exynos 5430, infatti è il chipset che si trova all’interno del recente Galaxy Alpha e che probabilmente troveremo anche nel Galaxy Note 4. Ora però Samsung ha ufficializzato il suo nuovo Exynos 5 true octa-core con 4 core Cortex A.15 a 1,8Ghz e 4 core Cortex-A7 a 1.3Ghz affiancati per la parte GPU da una Mali T628MP6.

Si tratta del primo chipset Exynos creato con tecnologia a 20nm che offre il 25% di consumo di batteria in meno rispetto ai precedenti chipset a 28nm.

Exynos 5430 supporta ovviamente la tecnologia big.LITTLE HMP (Heterogeneous Multi-Processing) che in parole povere permette agli 8 core di lavorare simultaneamente e possono essere controllati individualmente e non “a blocchi”.

Sono inoltre supportati i dispositivi con risoluzione WQHD ( 2560×1440 pixel ) e QQXGA (2560*1600 ) anche se il Galaxy Alpha ha display FHD. Peccato che i nuovi Galaxy Tab S utilizzino Exynos 5420 perchè sarebbero stati il campo da gioco ideale per mettere alla prova il nuovo chipset.

Samsung non ha ancora svelato tutti i dettagli tecnici del nuovo processore, tuttavia potete recarvi alla fonte dell’articolo a piè di pagina per scoprire altre informazioni tecniche sul piccolo Exynos 5430. Attendiamolo sui prossimi dispositivi di fascia alta di Samsung.

Fonte

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: