// RESTA AGGIORNATO SEGUI TECHZILLA

Scheda Recensione

In prova: AOC G2460PQU
  • Design8
  • Porte9
  • Pannello8.5
  • Gaming10
  • Uso professionale7.5
  • Rapporto qualità/prezzo7.5
Voto Techzilla8.4
Voto utenti Vota ↓
0 voti
AOC G2460PQU il monitor gaming senza lag
// CONDIVIDI  

Abbiamo avuto l’opportunità di provare il nuovo monitor AOC con pannello da 24 pollici che l’azienda ha presentato lo scorso anno che si preannuncia come il miglior monitor da gaming con basse latenze e un elevato refresh rate.

Il pannello non eccelle per specifiche tecniche straordinarie come la risoluzione, ma si presenta come un monitor TN da gioco che vuole fare concorrenza ad altri prodotti di altre grandi marche e vedremo come si comporta e se vale nei confronti della sua concorrenza. Prima di iniziare inquadriamolo nella sua fascia di prezzo:

Caricamento offerte in corso..

AOC G2460PQU – Specifiche

AOC G2460P recensione

Diamo uno sguardo a quelle che sono le specifiche di questo monitor AOC che riportiamo per completezza anche qui sotto. Il pannello è un 24 pollici di diagonale con una classica risoluzione di 1920 x 1080 pixel Full HD che ormai è un po’ di tempo che vediamo su pannelli di questa fascia.

La luminosità dichiarata è molto molto alta e in effetti nei nostri test è risultato un monitor molto luminoso. In bundle abbiamo un cavo USB per il collegamento dell’HUB USB, un cavo DVI e l’ovvio cavo dell’alimentazione oltre ad un cavo jack per il collegamento dei miseri altoparlanti integrati.

  • Dimensioni: 24 pollici;
  • Refresh Rate: 144Hz;
  • Risoluzione: 1920 x 1080 pixel Full HD;
  • Tipo Pannello: LCD con tecnologia TN retroilluminato a LED;
  • Luminosità: 350 cd/m2;
  • Webcam: No;
  • Contrasto: fino a 20.000.000:1;
  • Tempo di risposta GTG: 1 ms;
  • Speaker: 4W;
  • Assorbimento: N/A;
  • Montaggio: VESA (75 x 75 mm)
  • Porte: VGA (analogico), DisplayPort, HDMI, DVI, HUB con 4 USB 2.0;
  • Dimensioni: 563 x 406 x 72  mm.

AOC G2460PQU – Design e materiali

AOC G2460P recensione

Nonostante sia tutto in plastica il monitor risulta molto ben costruito benché l’azienda non dia con il suo nome certe garanzie essendo non molto nota. La fattura è quindi molto buona e si prefigura come un monitor che possa durare sulla vostra scrivania per qualche anno senza alcun problema di sorta.

Materiali plastici ma ben assemblato

Ottima la possibilità di poter adattare il monitor in due dimensioni. Possibile è infatti posizionarlo in orizzontale o in verticale per poi modificare l’orientamento dalle impostazioni del sistema operativo ma è anche possibile alzarlo o abbassarlo a seconda delle proprie esigenze. Purtroppo la stabilità di questo stand non è il massimo soprattutto a causa della base che non benissimo si incastra con il resto del monitor.

Buona anche la collocazione delle porte che mette a disposizione USB sul lato e sulla parte inferiore del monitor. In effetti questa posizione non è proprio il massimo per l’ergonomia del dispositivo ma non possiamo dire cosa potrebbe aver implicato l’inserimento perpendicolare al monitor delle porte.

AOC G2460P monitor gaming

AOC G2460PQU – Porte

Abbiamo un bel po’ di connessioni che ci permettono di collegare allo stesso tempo più PC contemporaneamente e magari anche una console o un dispositivo multimediale aggiuntivo. A bordo infatti troviamo una displayport in formato standard sempre più usata su tutte le nuove GPU e i nuovi monitor. In totale possiamo collegare sino a 4 dispositivi contemporaneamente senza problemi di compatibilità data la vasta scelta in porte disponibili.

Tante porte a disposizione per fino a 4 dispositivi

Non mancano come su molti monitor di fascia medio-alta le porte USB in un HUB integrato a bordo. Contrariamente ad altri prodotti un po’ più recenti e magari anche un po’ più costosi, qui le porte sono tutte USB 2.0 e mentre quelle posteriori sono difficili da raggiungere quella laterale è molto comoda e facile, specie per chi usa un PC desktop.

Ottima la presenza di una USB completamente dedicata alla ricarica di dispositivi come smartphone e tablet in modo tale da tenerli sempre alla portata della vostra mano lasciandoli sulla scrivania e senza utilizzare altri caricabatteria ma vi ammoniamo, questa porta non sempre è rilevata dal PC collegato per il trasferimento dati ma è anche abilitata per questa funzionalità.

AOC G2460P monitor gaming

AOC G2460PQU – Pannello

La cosa che ci ha impressionato in prima battuta di questo monitor è stata l’elevatissima luminosità rispetto ad altri monitor di fascia bassa. Si tratta sicuramente di un valore che sicuramente supera uniformemente le 300 cd al metro quadro. Ma ovviamente non è tutto qui, la luminosità è davvero un punto di forza di questo pannello.

Luminosità tra le più alte sul mercato

Riesce infatti a spingersi a valori molto molto elevati e i numeri non riescono ad esprimere per bene il concetto, dovrete provarlo dal vivo con un monitor “classico” di fianco. Abbiamo comunque un sensore di luminosità sulla parte frontale del monitor che consente al firmware di sistema di regolare autonomamente la luminosità dello schermo per non avere troppi fastidi e lavorare al meglio. Piccolo problema collegato alla elevata luminosità sono i neri che non riescono a essere profondi ma il sensore di luminosità integrato risolve anche questo.

Non essendo un pannello destinato all’uso professionale, non ci aspettavamo colori eccezionali, invece la riproduzione cromatica è abbastanza fedele. Inoltre essendo un pannello TN, per buone ovvie ragioni che illustreremo di seguito, non abbiamo degli angoli di visione elevati ma comunque di certo non sotto la media.

AOC G2460P miglior monitor da gioco

Perché un pannello TN quando siamo circondati da aziende che spingono sui pannelli IPS? Questa tecnologia permette di avere dei monitor con bassi tempi di risposta, elevati refresh rate e colori più profondi allo stesso tempo mantenendo i costi decisamente più in basso rispetto ai pannelli In Plane Switching.

Il monitor nemico del lag

I tempi di risposta dichiarati sono infatti di 1 ms,davvero il minimo ad oggi raggiunto e inoltre il refresh rate a 144 Hz importabile dalle impostazioni del monitor dal sistema operativo permette di vedere qualcosa di completamente diverso. Nella UI di sistema, tutto si muove in maniera fluida e quasi vi sembrerà irreale all’inizio. Manca la riduzione del Motion Blur ma sicuramente

La risoluzione non è altissima e a distanza non troppo potrete riuscire a distinguere ad occhio nudo i pixel, ma essendo molto grande il pannello, lo schermo non è uno da tenere troppo vicino agli occhi. Inoltre i 1920 x 1080 pixel di risoluzione Full HD sono l’attuale risoluzione ottimale per il gaming, mercato per il quale questo display è principalmente destinato.

L’hardware che infatti riesce a far girare i titoli di ultima generazione con risoluzioni di 2K o 4K con pochi compromessi rispetto all’esecuzione a risoluzione Full HD è relegato per la fascia alta del mercato dove i componenti più economici o un po’ meno recenti riescono ad abbattere questa soglia solo riducendo dettagli e abbassando il framerate che di fatto ridurrebbe i vantaggi nell’avere un pannello con frequenza di aggiornamento di 144Hz.

AOC G2460PQU – Conclusioni

Il monitor che AOC ha pensato per i videogiocatori è davvero un leader nella sua categoria con tempi di risposta notevolmente più bassi della media e un’esperienza che potremmo definire completamente senza lag e non solo per i videogiocatori che comunque sono il principale target di acquisto per questo monitor.

Un monitor di riferimento per tutti i gamers

Ogni videogiocatore deve infatti, budget permettendo, considerare l’acquisto di questo monitor, si tratta di un pannello che sicuramente vi regalerà un’esperienza di gioco notevolmente diversa e superiore alla media, cosa che i componenti per il vostro PC da soli non potrebbero regalarvi.

Ma non solo, anche tutte le operazioni normali beneficiano delle doti di questo monitor. Tutta l’interfaccia grafica si muove con molta più coerenza e realtà senza ritardi che vi faranno disabituare nei confronti di monitor comuni con refresh rate che si fermano ai tradizionali 60 Hz. Consigliamo quindi vivamente questo AOC G2460PQU come miglior monitor da gaming e non solo per un budget inferiore ai 300€.

AOC G2460P PRO E CONTRO

AOC G2460PQU – Offerte

Potete trovare AOC G2460PQU ad un prezzo inferiore ai 300€ tra le varie offerte online. Si trova in doppia versione, una da 24 pollici che è quella che abbiamo testato in questa recensione, mentre l’altra è dotata di un pannello da 27 pollici sempre Full HD ma sui 400€.

Si tratta di monitor che entrano direttamente in concorrenza con modelli ASUS e Benq con simili caratteristiche ma che nel confronto ne esce più che bene. Di seguito vi riportiamo le migliori offerte dal web:

AOC G2460PQU

Caricamento offerte in corso..

AOC G2770PQU

Caricamento offerte in corso..

AOC G2460PQU – Galleria

Si ringrazia l’ufficio stampa di AOC Italia per il sample testato!
// CONDIVIDI  

COMMENTA