Jailbreak iPhone 4, iPad e iPod Touch con iOS 5.0.1 – Guida definitiva! [Aggiornato redsn0w beta5]

[box_light]

Aggiornamento 5: Aggiornata la guida con redsn0w b5c che migliora la procedura di sblocco. Non necessario se già hai eseguito il Jailbreak in precedenza.

Aggiornamento 4: Aggiornata la guida con redsn0w b5 che corregge alcuni problemi con iBooks e i DRM. La procedura è sempre la solita.

Aggiornamento 3: la guida ora comprende redsn0w beta 4 che corregge i bug di ibooks e conlaunchctl. Se avete problemi con il vostro device già jailbrekkato rieseguite le procedura con i nuovi file senza installare Cydia. In alternativa potete scaricare i file di Corona Aggiornati da Cydia. Qua la notizia della beta4

Aggiornamento 2: aggiunti i link per redsnow beta3 e aggiunte voci alla FAQ. Adesso la procedura di Jailbreak darà meno problemi come icone bianche e cydia che crasha. tutte le info qui

Aggiornamento: aggiunta guida passo-passo per aggiornare e jailbreak, oltre a nuovi link per scaricare redsnow :) [/box_light]

Pod2G ci augura Buon Natale e lo fa rilasciando il suo Jailbreak Untethered per tutti i dispositivi con iOS 5 con chip non-A5, quindi per i dispositivi Apple che non siano dual core.

Dopo aver visto gli ultimi aggiornamenti di Pod2G, che affidava parte del suo lavoro al Dev Chron Team, ecco arrivare i frutti del suo operato. Nonostante i possessori di iPhone 4S e iPad2 dovranno attendere ancora un pò di tempo, gli altri potranno gustarsi un bel Jailbreak Untethered per i propri dispositivi.

Ecco cosa dovete sapere e cosa dovete fare prima di procedere:

  • Il Jailbreak Untethered è per dispositivi iPhone3Gs, iPhone 4, iPhone4-CDMA, iPAd1, iPod touch 3g e iPod Touch 4G
  • Se hai uno di questi dispositivi e non hai ancora aggiornato a iOS 5.0.1, fallo ora! Il bug SHSH è ancora aperta su ios 5.0.1 permettendo il Jailbreak. Se lo sblocchi tramite ultrasn0w o gevey, assicurati di aggiornare a 5.0.1 solamente tramite un IPSW personalizzato. Se non sai come si fa cerca su iClarified.com. Una volta aggiornato a 5.0.1 utilizza redsnow 0.9.10 per fare il Jailbreak Untethered.
  • Se hai già iOS 5.0.1 con un Jailbreak Tethered hai due opzioni: utilizzare redsnow 0.9.10 sopra il tuo device jailbrekkato ( deseleziona installa Cydia se fai così ), oppure installa il paccheto Cydia preparato dal dev chron team. Le patch sono le stesse indifferentemente dalla modalità scelta.
  • Alcuni di voi usano una configurazione Ibrida tra iOs 5.0 e iOS 5.0.1. In questo caso non utilizzate redsnow, ma prima ripristinate il sistema al firmware originale Apple con iTunes e dopo eseguite il tool per il Jailbreak, altrimenti potreste finire in un loop di riavvii continui.
Pronti? Ecco allora il download per RedSnow 0.9.10. Vi basterà scaricarlo e connettere il vostro dispositivo al computer seguendo i passi a schermo. Buon Jailbreak!

Ecco i link per il download di RedSnow 0.9.10 beta 5c:

  • redsn0w 0.9.10b5c per OS X [Aggiornato il link, beta5c]
  • redsn0w 0.9.10b5c per Windows (Assicurati di avviarlo con privilegi di Amministratore) [Aggiornato il link, beta5c]

Guida passo-passo per aggiornare ad iOS 5.0.1 e Jailbreak

Prima di eseguire il Jailbreak dovete avere il firmware 5.0.1 di Apple. Se non l’avete seguite una delle due procedure qui sotto per risolvere.

Come aggiornare a iOS 5.0.1 – Modalità guidata

Per aggiornare il nostro Apple device ( senza jailbrekkato ) avremo due opzioni. La prima, e più semplice, è in pieno stile Apple: basterà collegare il dispositivo al computer con l’ultima versione di iTunes installata. iTunes ci notificherà in automatico la presenza del nuovo aggiornamento per il nostro dispositivo.

Ancora più semplice è l’aggiornamento automatico OTA ( Over The Air ). Se il nostro dispositivo è collegato a rete wi-fi ( sono circa 45mb di download ) verrà notificato l’aggiornamento scaricabile direttamente dal dispositivo. Per farlo basterà andare nelle Impostazioni nel menu Generali e cliccate sulla voce “Aggiornamento Software”. Dopo l’installazione e il riavvio la procedura sarà terminata. Non è necessario effettuare il backup dei dati.

Come aggiornare a iOS 5.0.1 – Metodo manuale

In alternativa è possibile effettuare l’aggiornamento manuale scaricando l’ipsw corrispondente al nostro dispositivo. Per eseguire l’aggiornamento manuale aprite iTunes e cliccate sulla voce “Verifica aggiornamenti” o “Aggiorna” mentre tenete premuto il tasto ALT se avete un Mac, o SHIFT se avete Windows. Quando si aprirà una  finestra dalla dovrete selezionare il file dell’aggiornamento di iOS 5 che avete salvato precedentemente sul desktop.

  • iPod touch (4a generazione)
  • iPod touch (3a generazione)
  • iPhone 4
  • iPhone 4S
  • iPhone 3GS
  • iPad 2
  • iPad

Effettuare il JailBreak Untethered di iOS 5.0.1 con RedSnow 0.9.10b5

Premessa: assicuratevi di avere iOS 5.0.1 installato sul vostro iDevice.

Passo 1: Avvia il tool RedSnow. Se ti trovi con Windows Vista o Windows 7 assicurati di eseguirlo con privilegi di Amministratore, facendo click con il tanto destro e selezionando “Esegui come amministratore”

Passo 2: Una volta aperto clicca il pulsante “Jailbreak” come mostrato in figura ( cliccala per ingrandire )

Passo 3: Collega il dispositivo che vuoi Jailbrekkare al computer con l’apposito cavo, assicurandoti che sia spento. A questo punto clicca Next su redsnow

Passo 4: Attenzione leggete bene questa procedura e accertatevi di eseguire bene la combinazione di tasti. A questo punto redsnow ti guiderà nella procedura per mettere iPhone in DFU. Il primo passo è tenere premuto il tasto power per 2 secondi, subito dopo tenere premuto anche il tasto Home ( il tasto rotondo ) per 10 secondi, continuando a tenere premuto il tasto power.

 

Senza rilasciare il tasto Home, rilascia ora il tasto Power, continuando a tenere premuto Home, fino a quando redsnow non avrà individuato il dispositivo.

 

Passo 5: A questo punto l’Iphone/iPad/iPod si riavvierà. Attendi :)

 

Passo 6: Ora Redsnow inizierà a preparare il Jailbreak per il tuo dispositivo. Anche qui devi solo attendere.

 

Passo 7: Alla prossima maschera ti verrà chiesto cosa installare. Seleziona solamente Cydia e clicca su Next.

 

Passo 8: Il dispositivo si riavvierà ancora. Al successivo reboot redsnow installerà il nuovo kernel e RAM DISK

 

 

Passo 9: Finito! LA prossima maschera ci avviserà che il Jailbreak è stato completato. Ora non dovrete fare altro che riavviare l’iPhone, l’iPad o l’iPod Jailbrekkato. Il primo avvio richiederà anche 5 minuti! Quindi non abbiate fretta e lasciate fare al tool il suo lavoro. Al riavvio troverete Cydia nella springboard, pronto ai vostri comandi. Se avete dubbi o problemi chiedete nei commenti qui sotto.

 

[box_light]Come sempre la procedura è stata testata molte volte, tuttavia TechZilla.it e il suo staff non si possono assumerere sponsabilità nel caso di danneggiamento o malfunzionamenti causati dalla procedura[/box_light]

Errori comuni. FAQ

Alcuni utenti hanno riscontrato errori durante la fase di installazione o dopo che il jailbreak è stato completato. Secondo le loro esperienze la maggior parte dei problemi si risolvono in maniera automatica dopo un pò di “assestamento del device”

  • Mi rimane bloccato dopo il jailbreak sul logo della mela – La procedura del primo avvio dopo il jailbreak richiede anche 10 minuti. Se vedi che passa troppo tempo, ripeti la procedura dal passo 1 e rimettendo il device in DFU.
  • Alcune icone ( telefono e Cydia ) sono bianche: effetti collaterali che spariranno col tempo. Utilizza il dispositivo normalmente e fai qualche riavvio. Dopo un pò tornerà tutto alla normalità.
  • Cydia non trova i file: dovrete aggiungere i repository all’elenco di Cydia. Questi non vengono segnalati qui su TechZilla in quanto contengono materiale protetto da Copyright.
  • Ho già eseguito il Jailbreak con una versione precedente di RedSnow, che devo fare? Se non hai problemi tieni quella, altrimenti se noti icone bianche o instabilità, esegui di nuovo la procedura con redsnow beta4 e deseleziona “install cydia” durante la procedura.
  • Per ogni altro problema potete parlarne nel FORUM nell’apposita sezione.

 

 

grazie ad Elia per la segnalazione. via

Articoli Correlati

COMMENTA