// RESTA AGGIORNATO SEGUI TECHZILLA

L’E3, il più grande evento videoludico del mondo, prenderà il via martedì prossimo nella soleggiata Los Angeles. In questo momento, i più grandi publisher di videogame del mondo stanno allestendo i loro stand milionari, collegando i loro fiammeggianti PC per le dimostrazioni in attesa dell’assalto di giornalisti famelici e appassionati.

Ma quest’anno quali saranno i veri punti di interesse che monopolizzeranno i titoli delle maggiori testate? Ecco una lista, suggerita dal Guardian di Londra, delle 10 domande più attese:

Sony può riprendersi dall’ hack-gate?

La chiusura temporanea del PlayStation Network e la vulnerabilità di sicurezza senza dubbio peseranno sulle spalle dei dirigenti di Sony durante la fiera. L’azienda ha indetto una conferenza stampa di cinque ore in programma per lunedì sera, e in queste cinque ore è probabile che si cercherà di concentrare l’attenzione verso il palmare NGP, distogliendo i giornalisti dall’attacco di questi mesi. NGP è un dispositivo interessante, ma speriamo che il prezzo sia ragionevole. Inoltre, ci saranno delle sorprese dalla PS3? Infine Sony potrebbe decidere di annunciare ufficialmente alcuni dettagli della PlayStation 4. Tutto questo potrebbe effettivamente distogliere l’attenzione dal PSN. Approfondimento: tutto quello che c’è da sapere sulla nuova PSP 2 di Sony!

Battlefield 3 può battere Modern Warfare 3?

Activision ha conquistato il genere sparatutto militare negli ultimi cinque anni, e nessun titolo è riuscito a minacciare il monopolio. L’ultimo sparatutto di EA Dice, però, sembra assolutamente incredibile, con raffigurazioni in stile reportage di battaglie urbane in Medio Oriente. La battaglia è in stile PES vs FIFA. Ma a differenza di passaggi e tiri si combatte a suon di granate a frammentazione. L’ultimo Call of Duty sta però attirando le ire degli appassionati, per una campagna lucrativa promossa da Activision un pò troppo aggressiva con l’introduzione di Cod Elite. Un altro sfidante nel genere FPS potrebbe essere Gearbox con il suo Aliens: Colonial Marines: il titolo offre un’ambientazione affascinante e potrebbe sorprendere.

Project Cafe?

Sappiamo che il successore di Nintendo Wii sarà tanto potente quanto l’Xbox 360, vanta grafica HD ed è dotato di controller con display touchscreen e telecamera frontale. Ma che cosa significa realmente, in termini di giocabilità? Il display mostrerà solo una mappa cartografica come in molti giochi per Nintendo DS? Ci saranno comandi di movimento per muoversi con quella telecamera in modo che diventi una sorta di interfaccia di realtà aumentata? Gli sviluppatori di giochi come potranno utilizzare queste periferiche per migliorare la giocabilità e aumentare il coinvolgimento? Con le vendite di Wii in calo, Nintendo punta tutto sul Project Cafe, speriamo che non ci deludano.

E il Nintendo 3DS è già morto?

Non sta vendendo bene, anche Nintendo lo ammette. Ma è un problema della tecnologia o solo
una mancanza di giochi decenti
? All’ E3 ci si aspetta che Nintendo ponga rimedio a questi ultimi con (dita incrociate) l’uscita di Super Mario 3DS, Star Fox, The Legend of Zelda e Mario Kart. Dovremmo anche vedere Metal Gear Solid e Resident Evil: Revelations. Il 3DS ha però bisogno di qualcosa di più, di un titolo che sfrutti al massimo l’esperienza 3D e porti una ventata di aria fresca al genere.

Su cosa sta lavorando Microsoft?

La società è stata molto silenziosa  nel corso delle ultime settimane, portando alcuni a ipotizzare che potrebbe presentare un nuovo hardware. Di sicuro c’è solo che arriveranno grandi giochi, come Gears of War 3, Forza 4, e  forse il nuovo titolo Halo. E’ probabile che Microsoft punterà molto anche sul Kinect durante questo E3, presentando un titolo in ambientazione Star Wars, tanto atteso dagli appassionati.

C’è spazio per giochi originali?

Non molto, a onor del vero. Aspettiamo di vedere Codename: Kingdoms, le battaglie in stile gladiatori per Kinect sviluppato da Crytek. Interessanti anche i seguenti giochi: il mondo aperto popolato da zombie di Dead Island, il nuovo sparatutto di id Rage Racer, l’ RPG Caterina sviluppato da Atlus, lo sparatutto a squadre Binary Domain di SEGA e Another World di Ubisoft, un god game stile Sim City. Molta aspettativa anche per The Last Guardian.

Titoli Casual?

Con “casual” intendiamo un pò tutti gli altri giochi, dai titoli per smartphone ai giochi su Facebook. Gli sviluppatori più importanti in fiera saranno Gameloft e EA Mobile. Microsoft è pronta per presentare alcuni nuovi giochi per Windows Phone 7. Zynga(celebre sviluppatore di titoli per Facebook) e Rovio (Angry birds vi ricorda niente?) non saranno purtroppo presenti all’evento.

Ci sarà qualche gioco “sorpresa”?

Con questo intendiamo un gioiello inaspettato, non la classica produzione milionaria in stile Call of Duty, ma qualcosa che si faccia notare per l’originalità o per lo stile. Teniamo d’occhio Journey di ThatGameCompany e  Awesomenauts, hack-n’-slasher multiplayer dal team olandese Ronimo.

Rockstar sarà presente?

I creatori di Red Dead Redemption e LA Noire solitamente non si presentano allo show E3, e anche quest’anno sembra sia stata confermata la loro assenza. Ma non si sa mai. Siamo in attesa dell’ annuncio di GTA V, quindi perché non partecipare all’ultimo minuto per lanciare il titolo rubando la scena agli altri stand?

E a proposito, la conferenza di Apple ruberà la scena all’E3?

Il Worldwide Developer Conference si terrà dal 6 al 10 giugno, quindi le date dei 2 eventi si sovrapporranno. Sappiamo che il signor Jobs sarà presente per mostrare le novità di Apple, e già la sua presenza fa audience.

Ma non preoccupatevi, noi di TechZilla.it seguiremo entrambi gli eventi!

// CONDIVIDI  

COMMENTA