// RESTA AGGIORNATO SEGUI TECHZILLA
// CONDIVIDI  

L’interfaccia utente HTC è una cosa che si ama o che si odia. Molti di quelli che la diano puntano il dito contro il troppo “bloatware”, ovvero quelle applicazioni preinstallate o funzionalità praticamente inutili che rallentano solo il sistema. La cosa positiva è che HTC conosce di questo problema e con la nuova HTC Sense 4.0 ha in mente di cambiare diverse cose.

In un’intervista a Pocketlint, il CEO  Kouji Kodera ha chiarito come l’interfaccia Sense sia diventata troppo dispersiva:

” Dalla Sense originale fino alla versione 3.5 abbiamo aggiunto troppe cose. Il concetto originale doveva essere semplice da usare. Questa era la nostra filosofia, ma nel corso degli aggiornamenti l’interfaccia si è andata un pò disperdendo. ci sono troppe cose dentro. Anche l’interfaccia della schermata Home è molto confusionaria per l’utente, ma con la Sense dei nuovi HTC One le cose sono tornate alle origini come per la Sense 2.0″

Attualmente la nuova sense 4.0 è disponibile solo per HTC One x e One S, che abbiamo visto al Mobile World Congress, mentre One V ha ancora gingerbread con la sense 3.6 e non sappiamo ancora quando e se verrà aggiornato ad Ice Cream sandwich.

Con la Sense 4.0 abbiamo voluto sfruttare al meglio ICS, integrando l’interfaccia Sense sopra Android 4.0 e senza appesantire troppo il sistema come avvenuto con le precedenti versioni della Sense 3 “

A quanto pare la nuova Sense 4.0 farà un passo indietro tornando alla prima filosofia di HTC, con meno features inutile e un maggiore dettaglio alla semplicità d’utilizzo. Sicuramente un’ottima notizia da parte dell’azienda Taiwanese.

via

// CONDIVIDI  

COMMENTA