Ormai il 6 Giugno si avvicina e siamo tutti in attesa di sapere tutte le novità che riguardano Lion, iOS 5 e iCloud. Proprio in quest’ultimo Apple crede fermamente, in quanto è pronta a sborsare dai 100 ai 150 milioni di dollari come investimento iniziale verso le case discografiche. Secondo le ultime notizie, infatti, ogni casa discografiche riceverà dai 25 ai 50 milioni di dollari.

“Apple sborserà tra i 100 e i 150 milioni di dollari, anticipati, alle quattro principali case discografiche al fine di avviare definitivamente il nuovo iCloud, questo è quanto è stato riportato da tre diverse fonti al The Post. Il gigante di Cupertino ha accettato di pagare ad ogni etichetta tra i 25 e i 50 milioni di dollari, come incentivo per farle aderire al progetto. La cifra esatta dipenderà dal numero complessivo di brani che i consumatori salveranno sui server. La rilevante cifra sborsata in anticipo è stato uno dei principali ostacoli per Google, che aveva avviato delle trattative con alcune aziende del settore musicale, e che viste le ultime circostanze, sarà costretto a pagare delle tariffe più alte per recuperare terreno al rivale.”

Questo è l’articolo pubblicato oggi dal New York Post, che ci fa capire come Apple sia disposta a tutto pur di dare il via a questo nuovo servizio di streaming musicale ad alti livelli.

Quello che ci viene da chiedere è: siamo pronti a questo tipo di servizio? Riuscirà Apple a rientrare degli investimenti iniziali? A queste risposte solo il tempo ci potrà dare una risposta, ma conoscendo Steve Jobs possiamo dire che nulla è fatto per caso.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!

COMMENTA