Mobile

Acer Predator 17 G9 791 è il notebook da gaming che stiamo provando in questa recensione. Un portatile super performante e con un prezzo non sbilanciato.

Siamo riusciti a mettere le mani su un potente notebook da gioco di ultima generazione. In questo caso si tratta davvero di una macchina da gaming in senso diciamo tradizionale, ovvero una corazzata che appare nelle sue fattezze davvero imponente.

Abbiamo davanti, infatti, il nuovissimo modello di Acer Predator 17 il notebook gaming che l’azienda ha lanciato sul mercato proprio quest’anno con Windows 10 e l’ultima piattaforma hardware disponibile attualmente in circolazione da Intel e Nvidia.

La macchina si propone come un desktop replacement davvero performante e noi testeremo come questo computer possa essere davvero efficace ed efficiente nei compiti che gli si addebitano direttamente dalla casa madre. Ma prima di partire con la nostra approfondita recensione vediamo un po’ le migliori offerte per questo Acer Predator 17.

Acer Predator 17

Intel Core I7-6700HK quad core fino a 3.5 GHz

Intel HD 530 + Nvidia GTX 970M 3 GB GDDR5 / Nvidia GTX 980M 4 GB GDDR5

8 GB 16 GB 32 GB 64 GB

1000 GB + 128 GB / 256 GB o 2000 GB + 512 GB

17.3

3.6 Kg

Amazon: 2299,00€  ►  2255,75€ logo offerta amazon
Trovaprezzi: 1885,67€ su logo offerta trovaprezzi

Acer Predator 17 – Specifiche

Disponibile in almeno due macro versioni, una da 17 pollici e una da 15 pollici, noi stiamo nello specifico provando la prima, il fratello maggiore, che nel vero senso della parola tenta davvero di sostituire un computer desktop portando in sé un peso importante.

La dotazione è davvero completa e comprende una soluzione di storage con Hard Disk meccanico (principalmente per i giochi) e un disco SSD per il sistema operativo e le vostre app principali. La piattaforma hardware si basa s processori Intel Skylake e grafica Nvidia di ultima generazione.

Non mancano nemmeno le memorie RAM di ultimissima generazione (DDR4) e con frequenza di 2133 MHz. La tecnologia dell’ultimo momento c’è tutta, compresa una porta Thunderbolt 3 che si introduce con lo stesso connettore USB Type-C che supporta anche lo standard USB 3.1. Ecco la sua scheda tecnica completa:

Sistema OperativoWindows
Versione Sistema Operativo10
Dimensioni391mm x 299mm x 38.5mm
Peso3600 grammi
CPUIntel Core I7-6700HK quad core fino a 3.5 GHz
GPUIntel HD 530 + Nvidia GTX 970M 3 GB GDDR5 / Nvidia GTX 980M 4 GB GDDR5
RAM (GB)8 GB 16 GB 32 GB 64 GB
Memoria interna (GB)1000 GB + 128 GB / 256 GB o 2000 GB + 512 GB
Pollici Display17.3
Risoluzione Display1920 x 1080 3840 x 2160
Porte

HDMI
4 x USB 3.0
1 x USB Tipo C con Thunderbolt
RJ-45
2 x jack audio
SD

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica Acer Predator 17.

Leggi la review: Recensione Acer Predator 17.

Acer Predator 17 – Design ed Ergonomia

Acer Predator 17 recensione notebook da gioco

L’Acer Predator 17 è davvero possente e imponente, ci troviamo infatti di fronte ad un notebook da 17 pollici che tutto è tranne che facilmente trasportabile. Ma questo non è detto che sia un male per il prodotto anzi, tutt’altro che un male.

Acer Predator 17 è un notebook imponente

Da un po’ di tempo a questa parte vediamo infatti macchine da gaming incredibilmente sottili che o rinunciano alle prestazioni adottando soluzioni computazionali a basso consumo, o rinunciano ad un sistema di raffreddamento adeguato e che quindi penalizzano le prestazioni di un potente processore per avere linee più snelle come abbiamo visto su HP Omen.

Tutto sommato però tutto è ben coordinato e coerente e non si perde molto in giochi di luci strani ma si mantiene comunque non troppo sobrio. Le luci sono sul retro del pannello LED da 17 pollici e dietro il logo della linea di prodotti gaming che troneggia al centro del portatile. In generale un design aggressivo ma che non osa troppo.

Acer Predator 17 recensione notebook da gioco

Non possiamo dire però che sia elegante date le sue fattezze né tanto meno che la scelta dei materiali sia la più appropriata che si potesse fare per un notebook ma comunque non ci troviamo davanti ad un notebook brutto come design, considerando ovviamente quella  che è l’utenza di destinazione di questo notebook.

Questo tipo di plastica lascia un po’ a desiderare

Proprio parlando di materiali possiamo dire che questi non sono proprio clementi con le impronte che lasciano le mani durante l’utilizzo su tutto il poggiapolsi e sulla parte del coperchio dello schermo. Un po’ in maniera simile a quanto avveniva con il V Nitro di Acer che abbiamo provato un po’ di tempo fa.

D’altra parte il sistema di raffreddamento presente a bordo non lascia tanto spazio alla portabilità. Con un peso che supera i tre chili e mezzo e uno spessore che riesce a superare i tre centimetri non si riesce ad inserire in una normale borsa per PC dove altri 17 pollici entrano, ma necessità di qualcosa di più grande.

Acer Predator 17 miglior notebook da gioco

Per quanto riguarda il raffreddamento, siamo su livelli molto molto buoni, nonostante Acer non abbia tutta questa fama e nonostante l’enorme potenza presente sotto queste scocche. Dopo sessioni lunghe di gioco il notebook risulta addirittura fresco sul poggiapolsi e nella parte sottostante ad esso corrispondente mentre si riscalda ma non troppo l’area posteriore e quella relativa al tastierino numerico. Inoltre il sistema di raffreddamento posteriore può essere aiutato da un modulo ventola Acer FrostCore di CoolerMaster da inserire al posto del lettore BluRay.

Infine da citare la tecnologia Acer DustDefender che l’azienda ha deciso di implementare a bordo di questo Acer Predator 17. Si tratta di una tecnologia che impedisce alla polvere di depositarsi sulle griglie principali di aerazione grazie all’inversione temporanea della rotazione delle ventole stesse in modo da respingere l’eventuale polvere presente.

Acer Predator 17 – Tastiera & Touchpad

La tastiera è uno dei pezzi forte di questo notebook. Davvero solida, molto stabile e davvero precisa, con una corsa dei tasti che potremmo definire quasi perfetta e una dimensione / collocazione che si adatta perfettamente al notebook. Importante è la zona programmabile anche con macro a 5 pulsanti più uno per cambiare modalità detta Predator ProZone.

Non manca ovviamente, come da buon portatile da gioco, una retroilluminazione a tre zone ad un singolo colore, rosso, e una quarta blu che riguarda nello specifico il solo tastierino numerico. Pecca di questa tastiera il non poter cambiare intensità luminosa e colorazione delle varie zone che la costituiscono.

Acer Predator 17 miglior notebook da gioco

Una tastiera decisamente comoda

Possiamo inoltre dire che la comodità di digitazione è realmente incredibile. Riusciamo a digitare con una velocità impressionante e con una precisione davvero molto elevata. In gaming l’esperienza è molto buona, non abbiamo tasti meccanici ma comunque siamo su un livello di qualità decisamente molto elevato.

Per quanto riguarda il touchpad ci possiamo dire soddisfatti. Si tratta di un’unità che utilizza il driver di precisione di Microsoft che consente quindi di utilizzare tranquillamente tutte le gesture che sono state pensate per Windows 10 dalla sua uscita, con la stessa velocità e affidabilità di un Surface.

Il touchpad di questo Acer Predator 17 ovviamente è il componente meno importante in un laptop da gaming che in linea di massima girerà sempre in abbinata ad un mouse, però questa unità, che non è a blocco singolo ma con i tasti destro e sinistro distinti e separati, ci ha lasciato abbastanza soddisfatti. Anche in questo caso la pecca sta nel trattenere molto bene le impronte.

Acer Predator 17 – Display

Acer Predator 17 miglior notebook da gioco

Il modello di Acer Predator che abbiamo ricevuto in prova montava un display da 17.3 pollici con una risoluzione 4K di 3840 x 2160 pixel che riesce a garantire una definizione davvero incredibile con un’unità che sicuramente è paragonabile (se non è proprio la stessa) che abbiamo visto sull’ultima generazione di Acer V Nitro da 17 pollici.

Ottimo Ultra HD, magari non sfruttato appieno…

La definizione con i contenuti in 4K è davvero mozzafiato, con dei colori perfetti e che riescono a soddisfare davvero molto bene la vista sia per quanto riguarda il punto di nero che per quanto riguarda il punto di bianco che per la luminosità massima generale raggiungibile da questo modello che però non stupisce troppo.

Abbiamo, fortunatamente, la presenza di una tecnologia antiriflesso a bordo, con un rivestimento che riesce quindi a sopperire alle luci ambientali che potrebbero dare fastidio nella visualizzazione dei contenuti a schermo.

Abbiamo anche un’importante presenza del pannello IPS che in un ambito gaming potrebbe non essere la migliore scelta se si resta fissi, ma che in uno scenario mobile diventa un po’ più necessaria per la presenza della cerniera reclinabile e per la posizione del corpo che può variare di molto nelle sessioni di utilizzo.

Acer Predator 17 – Prestazioni

Acer Predator 17 recensione notebook gaming

L’Acer Predator 17 arriva sul mercato in diverse configurazioni, ovviamente questa recensione si riferisce al modello che abbiamo ricevuto in test ma ovviamente la base è la stessa e la possibilità di espandersi è ovviamente molto buona quindi si presta ad essere un computer in evoluzione.

Acer Predator 17 è sempre reattivo

Il processore, comune a tutte le versioni, è un Intel Core i7-6700HQ quad core con Hyper Threading che riesce a raggiungere la frequenza di 3.5 GHz quando messo sotto sforzo e che attualmente risulta la scelta più comune per le alte prestazioni nella sesta generazione di processori Intel.

Questo processore lo avevamo già testato nel più volte citato Acer V Nitro 792G che abbiamo provato qualche mese fa, e questo modello non fa che confermare quanto era emerso dai test che avevamo effettuato sul precedente modello. Vi ricordiamo che il benchmark (tra quelli che abbiamo effettuato) che meglio esprime le sole potenzialità del processore è CineBench.

Per quanto riguarda la soluzione di storage abbiamo a disposizione uno slot da 2.5 pollici con la classica connessione SATA 3 e che nelel configurazioni di Acer è dotata di un Hard Disk meccanico da 1 o 2 TB di spazio di archiviazione con una velocità di 5400 rpm. Accanto a questo abbiamo uno slot M.2 PCIe.

Acer Predator 17 recensione notebook gaming

Il disco Samsung è uno dei più veloci al mondo

Qui, nelle versioni più costose, Acer monta uno degli ultimi SSD di Samsung ad alte prestazioni e nello specifico un Samsung SM951 da 256 GB o 512 GB. Questo disco è incredibilmente veloce e riesce a raggiungere (in modalità sequenziale) anche i 2 GB al secondo (nel modello più capiente). Il tutto si traduce in tempi di risposta infimi in tutto il sistema. Trovate tutti i dettagli tra i grafici di seguito.

Per quanto riguarda la soluzione grafica, solo un accenno, dato che ne parleremo molto più approfonditamente nella sezione sul gaming. Si tratta di una GTX 970M o, come nel nostro modello, di una GTX 980M con 3 o 4 GB di memoria RAM, ovviamente sui base GDDR5 come ogni notebook da gioco vuole.

Il portatile risulta sempre scattante e molto veloce e ci mancherebbe che non lo fosse con un hardware del genere. Si presta ad ogni tipo di compito molto pesante, dal rendering 3D, al video-editing oltre all’ovvia destinazione di uso che l’azienda dà a questo prodotto, che è il Gaming.

64GB di RAM lo rendono un notebook impossibile da fermare

Un accenno anche alla memoria RAM. Il notebook parte con 8 GB di memoria RAM DDR4 ma è possibile espanderlo sino a 64 GB di memoria RAM. Proprio questo quantitativo è montato all’interno della nostra unità di Demo e, personalmente, posso dire di non aver mai provato un notebook con così tanta memoria.

Acer Predator 17 recensione notebook gaming

Il livello di multitasking che si riesce a gestire con un enorme quantitativo di memoria RAM è incredibile, giochi che alla chiusura portano il PC nello stato precedente senza lag, applicazioni che in background non mostrano alcun tipo di esitazione. Servono davvero 64 GB di RAM? Non proprio, o per lo meno certamente no per il gaming puro, ma sono un’ottima possibilità di espansione che rendono questo Acer Predator 17 a prova di futuro.

Come al solito nei nostri test siamo al momento dei grafici. Di seguito potete trovare i risultati di tutti i benchmark che abbiamo effettuato con il confronto con i notebook che abbiamo ritenuto essere opportuno mettere in evidenza contro questo Acer Predator 17. Ecco quindi tutti i grafici:

Acer Predator 17 – Gaming & Multimedia

Capitolo particolarmente interessante per questo prodotto. Abbiamo provato i nostri classici tre giochi anche su questo notebook da gaming. Acer Predator 17, ve lo possiamo anticipare in breve, si è comportato molto bene con tutti e tre.

Sia L’Ombra di Mordor che Assassin’s Creed Unity che The Withcer 3 si sono comportati in maniera molto più che buona dando ottimi risultati di giocabilità anche a risoluzione di 2K (2560 x 1440 Pixel) stando stabilmente sopra la soglia dei 30fps.

Per quanto riguarda invece il capitolo gaming in 4K, sì è anche possibile su questa configurazione ma di certo non a dettagli ultra né quantomeno a dettagli elevati, settaggi dai quali si riescono ad ottenere circa 20 fps non troppo stabili da tutti i titoli provati, chi più chi meno (vedi The Witcher 3).

In confronto agli altri computer da gioco che abbiamo provato questo notebook si è comportato particolarmente bene ottenendo un vantaggio netto su altri notebook con la GTX 870M che attualmente corrisponderebbe alla 970M.

Proprio qui sotto trovate tutti i risultati con i giochi che abbiamo fatto girare su questo Acer Predator 17 e alcuni confronti con quella che è la concorrenza nel mercato gaming o meno che vale la pena vedere contro questo prodotto. Ecco i grafici riassuntivi:

Il miglior sistema audio mai visto su un notebook

Per quanto riguarda invece gli altri media, abbiamo un sistema audio da vero e proprio fuoriclasse con una coppia di subwoofer sulla parte sottostante e quattro altoparlanti sulla parte frontale del notebook con uno suono 4.2 abbastanza “esclusivo”che rendono questo prodotto un vero e proprio centro multimediale che potrebbe fare da cinema mobile per la vostra casa in abbinata allo schermo Full HD o 4K IPS.

Parlando invece di fotocamera siamo rimasti un po’ delusi. Ci sarebbe piaciuto avere a disposizione una Real Sense di Intel (visto anche il prezzo del prodotto) ma purtroppo non abbiamo nemmeno un’unità Full HD a bordo limitandoci ad un’unità un po’ scadente a 720p di risoluzione. Ottimo invece il microfono di bordo, si sente invece la mancanza dei tasti di controllo per le applicazioni multimediali.

Acer Predator 17 – Autonomia

Non possiamo dire che un notebook da gioco come anche qu abbia come sua priorità l’autonomia, dati gli elevati consumi e lo spazio che sempre viene meno alla batteria in un pc moderno, ma  su questo modello ci saremmo aspettati di peggio.

Dai nostri test la batteria da ben 8 celle montata a bordo riesce a coprire dalle 3 alle 5 ore di utilizzo continuativo con la connessione di rete WiFi attiva e con un carico che varia dalla scrittura su un editor online alla visualizzazione di contenuti multimediali tramite un web browser.

Per quanto riguarda carichi più pesanti non pensate di poter superare un ora di autonomia complessiva in utilizzo “gaming” nonostante tutte le possibili opzioni di risparmio energetico che Nvidia e Intel mettono a disposizione con la riduzione delle prestazioni o limitando il framerate.

Acer Predator 17 recensione miglior notebook da gioco autonomia

Acer Predator 17 – Autonomia

Acer Predator 17 – Software

Per quanto riguarda la parte software di questo Acer Predator 17 non si tratta di qualcosa di perfettamente adattato a lui. Abbiamo notato alcune criticità nel sistema operativo che ancora non ha una gestione perfetta dello scaling (che però sottolineamo è molto migliorata rispetto al passato) e un po’ perché forse i driver non sono ancora perfetti.

Abbiamo infatti notato che sporadicamente lo schermo ha dei blackout di pochissimi millisecondi che un po’ di fastidio durante l’utilizzo leggero lo danno. Il problema non si riscontra per niente durate l’utilizzo dei giochi. Speriamo in un update driver. Un’altra “criticità” sta nell’ancora non ottimale supporto alle alte risoluzioni.

Acer Predator 17 recensione notebook gaming

La risoluzione si alza sempre di più e Windows non può farsi trovare indietro

Abbiamo infatti delle animazioni che alle volte laggano un po’ qua e là e che un po’ potrebbero far intendere una lentezza del computer ma che invece sono semplicemente delle mancanze a livello software che scompaiono non appena si va ad abbassare la risoluzione del device. Chiediamo a Microsoft di intervenire!

Sul parco software integrato di base su Acer Predator 17 finalmente non abbiamo trovato nessun sistema di antivirus a bordo, una manna dal cielo. Tanti sono invece i programmi preinstallati, compresi quelli di Acer che come quelli di altri produttori mancano un po’ di integrazione e sono abbastanza frammentati. Steam, XSplit Gamecaster e la beta di The Division sono già a bordo.

Acer Predator 17 – Conclusioni

Acer Predator 17 recensione notebook da gioco

Siamo giunti al termine di questa lunga e approfondita recensione di Acer Predator 17, ma quali sono le conclusioni su questo prodotto? Si tratta di un vero prodotto da consigliare per i gamer più accaniti e per tutti coloro che vogliono un notebook molto potente e affidabile con grande schermo?

Una bestia, per chi non viaggia ma non desidera la staticità di un fisso

Sì, ma dimenticatevi la portabilità, questo notebook è decisamente poco portabile, 3,60 chili sono esageratamente troppi per anche un minimo di portabilità e diventa complesso uscire per portarselo dietro. Dall’altra parte però è un piacere poterlo utilizzare con un sistema di raffreddamento silenzioso ma efficace e un hardware potente e al passo con i tempi.

Predator è quindi certamente un prodotto di nicchia, non costa troppo rispetto alla concorrenza e offre delle ottime prestazioni sia da processori e memorie che anche da tutto il resto con una tastiera tra le migliori che abbiamo mai provato su un portatile e un display con una definizione da vero top di gamma.

Acer Predator 17 – Pro e Contro

  • Prestazioni top
  • Sistema di raffreddamento imponente
  • Schermo 4K eccezionale
  • Espandibilità da record (64 GB di RAM)
  • Lettore Blu-Ray staccabile
  • Thunderbolt 3 su USB Type-C

  • Dimensioni molto poco portabili
  • Webcam pessima
  • Qualche pecca software


 


 

Acer Predator 17 – Offerte

Acer Predator 17 può essere reperito online ad un prezzo di partenza inferiore ai 1500€, prezzo comunque interessante perché si va ad acquistare un notebook con RAM DDR4, un sistema di raffreddamento a prova di sessioni prolungate di gaming e sopratutto una grafica mobile tra le migliori disponibili.

A nostro parere la convenienza sale un po’ sulle versioni top di gamma che integrano anche un disco SSD M.2 di ultima generazione e ben 16 GB di memoria RAM. Il confronto con la concorrenza è anche molto favorevole a questo prodotto di Acer con un listino che lo pone appena sotto le proposte di altre aziende del settore.

Ecco di seguito le migliori offerte per questo notebook aggiornate in tempo reale e direttamente dai migliori store online:

Acer Predator 17 – Galleria

I voti di Techzilla

Il voto di Techzilla
I voti dei lettori
Vota qui!
Design ed Ergonomia
7.5
7.1
Tastiera & Touchpad
9.5
8.3
Display
9.5
8.3
Prestazioni
9.5
8.2
Gaming e Multimedia
9.5
8.2
Autonomia
7.0
7.2
Software
8.5
7.7
Rapporto qualità-prezzo
9.5
7.9
8.8
Il voto di Techzilla
7.9
I voti dei lettori
9 voti
Grazie per il tuo voto!

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo:
COMMENTA