La fine del supporto a Windows XP, messa in atto nei giorni scorsi, ne ha decretato di fatto la fine, specialmente in ambiti aziendali e istituzionali. Microsoft, con un sistema operativo con quasi 15 anni alle spalle sebbene ancora molto utilizzato, non poteva di certo garantire misure di sicurezza adeguate e supporto alle applicazioni più recenti.

Ma non tutto il male viene per nuocere; infatti, insieme a XP, possiamo dire addio anche all’odiato browser Internet Explorer 6. IE6 è stato il tallone d’achille di intere generazioni di web designers e web developers e, insieme ai due odiatissimi successori, IE8 e IE9, è in assoluto il browser con più bug della storia dell’informatica.

L’interpretazione dei siti web da parte di Internet Explorer 6 è sempre stata piuttosto fantasiosa, a riprova di questo eccovi come sarebbe il nostro sito, se qualche utente utilizzasse ancora il “browser maledetto”.

Immagine

Niente male, no?

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: