Panico generale sulla rete per tutti coloro che si danno allo shopping online domenicale. Proprio ieri sul celeberrimo portale di e-shopping Amazon, era balzata agli occhi di moltissimi internauti un offerta assolutamente sbalorditiva: su Amazon Italia molte segnalazioni ci hanno notare che era stata pubblicata un’allettante offerta sul PC All-in-One Asus ET2012AUKB con APU AMD E-450 che veniva messo in vetrina a soli 25 euro, con uno impareggiabile sconto del 95% sul prezzo originale.

E’ inutile dirvi che, appena si è sparsa la notizia, il sito è stato preso d’assalto da migliaia di prenotazioni che però questa mattina sono state repentinamente annullate.

Si è trattato ovviamente di un problema tecnico che però ha fatto schizzare l’All in One Asus in questione fra quelli più venditi della settimana nella classifica del sito Amazon. In queste ultime ore, il sito ha cercato di affievolire la questione: prima rendendo l’articolo non disponibile nei cataloghi di Amazon, poi rimuovendo definitivamente questa offerta. L’errore ha riguardato anche altri 2 All in One di Asus e una fotocamera Panasonic Lumix, una bridge dal valore di circa 300€ proposta a meno di 40€.

Come verrà chiuso questo disguido? Una semplice mail di scusa? A quanto pare sì. Eccola:

Gentile Cliente,

Ti scriviamo in merito al seguente articolo incluso nel tuo recente ordine …  per informarti che è stato annullato: Asus ET2220INTI-B013K All-In-One PC, Monitor 21.5 Pollici MultiTouch LED Full HD, Intel Core I5-3450 2.8 GHz, RAM 4 GB, HDD 500 GB, TV Tuner Interno, Windows 8, Argento e Nero (Asin: B00AANTXU0).

Il prezzo dell’articolo indicato sul sito era erroneo, pertanto, non abbiamo potuto dare corso alla tua richiesta. Se volessi riacquistare l’articolo al prezzo corrente, ti invitiamo a effettuare nuovamente l’ordine sul nostro sito.

Siamo spiacenti per l’inconveniente e i disagi arrecati.

Caro Amazon, che grosso EPIC FAIL!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: