La prossima versione di Android è a soli mesi 3 mesi di distanza, vediamo di fare il punto della situazione su quello che sappiamo e quello che ci aspettiamo da Android 5.0 Key Lime Pie.

Che cosa è Android Key Lime Pie?

Key Lime Pie – nome in codice di Android 5,0 – è l’ultima versione di Android OS, il sistema operativo per dispositivi portatili sviluppato da Google. Essa fa seguito ad Android 4.1 e 4.2 Jelly Bean, arrivato lo scorso anno.

Android 5.0 Key Lime Pie – Cosa aspettarsi

Google finora ha rilasciato pochissime informazioni ufficiali in merito a quali caratteristiche verranno implementate in Key Lime Pie, quindi tutto quello che sappiamo al momento sono voci di corridoio e indiscrezioni, e non possiamo confermare che si tratti di notizie vere, sebbene per alcune di esse ci siano state conferme da fonti diverse.

  • Una delle principali voci relative a Key Lime Pie è l’introduzione dei profili. Sarà possibile attivare dei profili di risparmio energetico, da attivare ad esempio quando si mette il dispositivo in standby, per mettere in pausa la sincronizzazione dei dati da twitter, l’email e così via. Non è un’idea nuova e può già essere fatto da applicazioni di terze parti, ma averlo pronto nel sistema operativo Android semplifica l’esperienza utente.
  • Un’altra voce che circola è la capacità di provare applicazioni e giochi in formato demo su Google Play prima di acquistarli. Notizia che si lega con il progetto di console Ouya, che utilizza Android e richiede a tutti gli sviluppatori di offrire una versione free-to-play dei loro giochi. Android permette agli utenti di essere rimborsati del download entro 15 minuti, ma essere in grado di provare un gioco prima di acquistarlo sarebbe un ottimo passo in avanti.
  • Potrebbe essere presente una funzionalità per rimuovere tutto ciò che non fa parte di Android “puro”, in maniera automatica, ma dubitiamo che Google voglia implementare qualcosa di simile. I produttori potrebbero non essere molto d’accordo con una scelta simile.
  • Altre caratteristiche includono una più stretta integrazione con i social network come Twitter e Facebook, una schermata iniziale migliorato e una più avanzata personalizzazione della schermata di blocco.

Android 5.0 Key Lime Pie – Quando arriva

Google I/O si svolge a metà maggio, e durante questo evento annuale il gigante della ricerca presenta solitamente l’ultima versione del suo sistema operativo mobile Android, dunque non ci sono motivi per dubitare che anche quest’anno non sarà così. Senza contare il report trapelato del produttore di chipset Qualcomm, che ha rivelato una data di lancio di Key Lime Pie per il ‘Q2 2013’ (notizia che poi abbiamo dovuto rimuovere su richiesta di Qualcomm).

Android 5.0 Key Lime Pie – Che altro aspettarci?

Sappiamo già che Google sta lavorando con Motorola su un X Phone, che potrebbe essere il primo cellulare ad essere rilasciato con Key Lime Pie a bordo.

Dopodichè Android 5.0 verrà distributi anche sui dispositivi della serie Nexus, tra cui sicuramente Nexus 4, Nexus 10 e Nexus 7. E’ probabile che anche il Galaxy Nexus riceverà l’aggiornamento.

Ti invieremo all'incirca una email a settimana, e puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Partecipa alla discussione