Secondo John Gruber Apple sarebbe giòà in possesso di un tablet iPad da 7,85 pollici che avrebbe un display con la stessa risoluzione di iPad 1 e 2, ovvero 1024 x 768  pixel con uan densità di 163 ppi. Questa non sarebbe in linea con il nuovo retina display dell’iPad 3, tuttavia su uno schermo così piccole le applicazioni sono molto più nitide e dettagliate, senza bisogno di riscriverle. Sempre secondo Gruber il nuovo mini-iPad avrebbe le stesse dimensioni dei precedenti modelli per quanto riguarda lo spessore.

La notizia non è certo una novità, in quanto già in passato avevamo sentito di questo rumor, tuttavia ora sembrano esserci fonti più accreditate a supportare a speculazione. Di sicuro Apple ha già testato tanti prototipi sia pe iPhone che per iPad e questo nuovo modello potrebbe sicuramente esistere, ma non entrerà obbligatoriamente in commercio. La motivazione di Apple risiede nella domanda: Perchè dovremmo commercializzarlo? Il che si traduce ovviamente in guadagni e feedback da parte dell’utente. Apple è un’azienda molto attenta ai propri prodotti e difficilmente ha rilasciato un servizio o prodotto che non sia stato prima vagliato sotto i moltissimi aspetti che lo portano alla commercializzazione pubblica. Non è infatti nella filosofia di Apple creare un prodotto “tanto per” per poi lasciarlo ad un magro pubblico e non fornirgli tutto il supporto e la visibilità che l’azienda di Cupertino dà ai propri prodotti.

Fino ad ora Steve aveva sempre sostenuto che le dimensioni dell’iPad fossero perfette per il suo uso. Vedremo se Tim Cook deciderà di scendere in campo e sfidare concorrenti quli il Galaxy Tab di Samsung.

via


Partecipa alla discussione