Quando Steve Jobs portò in auge lo slogan Think Different (pensa diversamente, trad.) di certo non si riferiva alle vigenti leggi Europee, vero?

Apple continua a fregarsene e non si adegua alla normativa Europea che prevede una garanzia di almeno due anni per i prodotti acquistati. Dopo una iniziale multa pagata di 900 mila euro inflitta alla società lo scorso dicembre 2011, il marchio Hi Tech più rinomato al mondo ne rischia un’altra da 300 mila più la sospensione dal mercato per un mese.

Ormai è cosa risaputa che in tutta Europa quando si acquista un prodotto in qualsiasi rivenditore, si ha di diritto una garanzia legale di 2 anni ma non alla Apple che ha continua a non adeguarsi alla normativa comunitaria fornendo un solo anno di garanzia, spingendo chi acquista però  a sottoscrivere un nuovo prodotto ovvero la garanzia “AppleCare Protection Plan, che ti da un anno in più di sicurezza ma ad un costo aggiuntivo. A fare da bacchettone è stata l’Untitrust italiana anche se, seguono a ruota, molte altre associazioni di consumatori dei peasi Europei.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: