Ultime novità dal mondo Apple. In Attesa del grande evento dedicato agli sviluppatori (il WWDC 2013), continuano a fioccare nuovi spoiler sulle novità che i responsabili della Mela Morsicata potrebbero annunciare. Pare ormai segreto a pochi la voglia di Tim Cook e soci di volersi lanciare sul mercato della musica in streaming, come del resto ha già fatto la potente Google con Android.

Secondo quanto afferma All Things D, dopo aver conquistato un saldo accordo con la Universal e con la Warner, Apple ha da poco concluso un importante collaborazioni anche con Sony Music che fin dagli inizi si era rivelata contraria a trattative col colosso dei dispositivi mobili. Non era d’accordo perché, sempre secondo voci di corridoio, Apple si era dimostrata un po’ taccagna decidendo di pagare alla società musicale 6 cent di dollaro ogni 100 brani ascoltati.

Sony ha subito rifiutato l’offerta: del resto Spotify e Pandora pagano cifre ben più alte (30 cent di dollato ogni 100 brani ascoltati). Dopo vari tira e molla pare che le due realtà siano giunti a compromessi e dunque pare sempre più reale il fatto che Apple sia in procinto di lanciare iRadio, cioè un proprio servizio di musica in streaming.

Ti invieremo all'incirca una email a settimana, e puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: