Assassin’s Creed è uno di quei franchise che divide le schiere di appassionati tra quelli che lo amano e quelli che lo odiano. La differenza, credo, stia in una divisione più profonda, quella cioè tra i giocatori “hardcore”, tecnici, che cercano gameplay che sappiano innalzare il livello della sfida e rendere apassionante il gameplay. Per costoro Assassin’s Creed è sempre stato deludente.

assassins-creed-syndicate

Poi ci sono altri giocatori, che non sono casual nel senso stretto del termine, che cioè si dedicano solo di tanto intanto, saltuariamente e solo per intrattenimento ai giochi, ma che pur giocando molto sono più portati ad essere affascinati dalla storia, dall’intreccio, dalle ambientazioni. Per questa tipologia di giocatori Assassin’s Creed è semrpe stato un capolavoro. Chissenefrega se i combattimenti sono troppo facili se poi posso vagare per ore per città ricostruite nei minimi dettagli e ricche di vita?

Questione di gusti e di punti di vista, quel che è certo è che nemmeno quest’ennesimo capitolo del gioco, Assassin’s Creed Syndicate, riuscirà a conciliare le due posizioni.

Nonostante infatti l’attuale Unity sia andato incontro a un sostanziale insuccesso, le meccaniche di base di Assassin’s Creed Syndicate sembrano restate sostanzialmente identiche, ambientazioni a parte e ovvio adeguamento di aspetto e arsenale ai tempi, la Londra vittoriana dell’800.

Questo almeno è quello che emerge da uno spezzone di gioco mostrato da Sony presso la House of PlayStation, durante l’Ani-Com & Games di Hong Kong, il cui video è riportato in questa news.

assassins-creed-syndicate

Come sempre c’è chi sarà contento e chi molto meno ma la sensazione è che ormai, al di là dello zoccolo duro di amanti della serie, si sia tirata troppo la corda sulla ripetitività. I due episodi sui pirati del ‘700, con le battaglie navali e la pesca, sembravano essere riusciti a introdurre nuove interessanti meccaniche di gioco, ma poi tutto è tornato nell’ovvio.

E voi, di quale dei due schieramenti fate parte?

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome