Sappiamo come la prossima generazione di processori per dispositivi mobili riuscirà a regalare prestazioni elevate, e ce lo ha dimostrato nVidia con Tegra 3 montato sul tablet Asus Eee Pad Transformer Prime, già uscito in America. Adesso, nel mercato sembra insidiarsi anche Intel, leader per quanto riguarda processori su Personal Computer, con il suo piccolo processore Atom Medfield basato su architettura x86.

I risultati dei benchmark tra i due processori, eseguiti con CaffeineMark Benchmark che effettua il test con codice Java, sembrano interessanti, sia perché mostrano risultati migliori rispetto ai processori attuali come Exynos, Snapdragon, Tegra 2 e OMAP4, sia perché Intel Medfield e nVidia Tegra 3 ottengono quasi lo stesso risultato; 10500 per il primo e 10399 per il secondo.

Però c’è da precisare che Medfield è un single-core da 1.6 Ghz, mentre Tegra 3 è un quad-core da 1.3 Ghz. Nonostante ciò, sappiamo che su dispositivi mobili, la cosa essenziale non è la potenza brutale, ma la durata della batteria, e il processore Intel non ha ottenuto risultati soddisfacenti.

In ogni caso per avere altre informazioni, basterà attendere la settimana prossima, dove al CES di Las Vegas verranno presentati, probabilmente, i primi dispositivi con Intel Medfield.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: