peter-chou-htc-oneSe pensiamo che HTC One è stato premiato come migliore smartphone al MWC di Barcellona, tutta questa situazioni è molto strana. Ci arrivano notizie di nuovi cambi interni del produttore taiwanese. La crisi di HTC è davvero profonda, ma avendo testato One, possiamo affermare che la colpa non è dei prodotti. Il vero problema è tutto ciò che ruota attorno il prodotto, partendo dalle posizioni societarie e finendo con il marketing.

Cambiare, avendo individuato il problema, è un bene. Kouji Kodera, Chief Product Officer di HTC, ha lasciato l’azienda. A prendere il suo posto sarà Scott Croyle, attuale capo designer del produttore taiwanese. Poche, ufficiali, parole confermano la notizia:

Kouji Kodera ha lasciato HTC per perseguire altri interessi. Apprezziamo i suoi contributi e gli auguriamo tutto il meglio. Scott Croyle assumerà le sue funzioni.

Non solo Kouji Kodera, ma anche, Jason Gordon, responsabile per le comunicazioni, Eric Lin, product strategy manager, Rebecca Rowland, global retail marketing manager e John Starkweather, responsabile digital marketing, hanno lasciato HTC.

eric_lin

Una serie importante di cambi societari, che dovrebbero risollevare le sorti del produttore taiwanese. Speriamo di vedere presto segnali di ripresa, visto che HTC One è ormai, fruibile in tutti i mercati. La richiesta per il nuovo terminale è stata importante, HTC non è riuscita a gestire le consegne e si è fatta scavalcare dalla potentissima Samsung, che ha presentato Galaxy S4 dopo One, ed è riuscita a renderlo disponibile prima.

HTC One è un prodotto di grande qualità, la società ha sempre mostrato qualcosa di diverso dalla massa, sarebbe un vero peccato perdere dal nostro ventaglio di scelta i prodotti HTC. Voi cosa ne pensate?

via

Ti invieremo all'incirca una email a settimana, e puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: