Electronic Arts, attraverso una serie di interventi su Twitter e sui Forum ufficiali, ha chiarito il motivo della scomparsa di alcuni suoi titoli (tra cui Crysis 2 e Dragon Age 2) dalla piattaforma di digital delivery Steam.

Stando alle parole di EA, il motivo di tale scelta risiede nel Contratto di Servizio della piattaforma di Valve, che applicherebbe regole troppo restrittive riguardo ai contenuti scaricabili, i cosiddetti DLC.  Il contratto prevede che sia esclusivamente Steam a gestire questi contenuti, rendendo di fatto altri servizi simili “illegali”, come per esempio il marketplace interno di Dragon Age 2 che gestisce download e DLC.

Sembra essere questa la ragione per cui Battlefield 3 non verrà pubblicato su Steam. Ovviamente tutto ciò non farà altro che giovare ad Origin ed alle copie retail della EA.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here