Il team di sviluppo a capo di Facebook riscuote di volta in volta ottimi risultati sia sotto l’aspetto social, sia per il numero sempre più crescente di utilizzatori dei mini game sul portale, cosa che stanno facendo sempre più presa tra i gamer quanto alle aziende che investono in pubblicità ed applicazioni.  A confermarlo, ci ha pensato Matt Wyndowe in un intervista al magazine Eurogamer”.

Riportiamo qui sotto alcuni stralci dell’intervista:

Molte categorie di giochi hanno avuto una crescita incredibile, soprattutto quelli arcade e veloci, i cosiddetti blitz-style games. Molto bene sono andati anche i giochi di parole o anche quei titoli che neanche possono essere considerati dei giochi, come “Draw Something”. C’è ancora tanto spazio per crescere, soprattutto nel mercato hardcore ed è proprio per questo che abbiamo ingaggiato i ragazzi della Kixeye…

La cosa più eccitante è che solo due anni fa c’erano giochi che interessavano solo piccole nicchie di giocatori, mentre altri erano totalmente assenti. Lo sviluppo di nuovi temi e nuove categorie ha invece catalizzato l’attenzione di tutti e ora praticamente non esiste nessuno che non giochi almeno un po’… Sorprendente è che Facebook ha intenzione di ampliare la sua fetta di mercato, rivolgendosi a nuove compagnie e permettendo ad alcuni team di sviluppo di fare le loro prime esperienze…

I giochi sono estremamente importanti. Fino al 2010 non avevamo un team dedicato appositamente ai giochi,ora ci lavorano costantemente più di quaranta persone. I giochi sono qualcosa che i nostri utenti amano e utilizzano quotidianamente, sia da soli che con gli amici. Ci stiamo sempre più rivolgendo verso il mercato dei giocatori hardcore e in questo senso la collaborazione con Kixeye è molto importante. Si tratta di un team specializzato in questo tipo di giochi, in grado di produrre titoli di altissimo tasso tecnico ed estremamente divertenti da giocare.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: