La notizia che circola in rete da qualche ora è di quelle destinate a cambiare il futuro tecnologico del nostro Paese: il governo italiano, stando alle informazioni riportate dal quotidiano Repubblica, starebbe valutando la possibilità di affidare ad Enel la diffusione della rete in fibra ottica nella nostra penisola, lasciando di fatto a bocca asciutta Telecom Italia.

La volontà dietro una simile scelta è quella di controllare nuovamente le autostrade telematiche strategiche (non dimentichiamoci che Enel è un’azienda controllata del Ministero del Tesoro) sfruttando la diffusione capillare su cui può contare il colosso dell’energia.

Enel dal suo canto avrebbe dato piena disponibilità ad avviare un simile progetto e si dichiara pronta a raggiungere l’intero paese con la fibra ottica nel giro di tre anni. Il tutto senza reclamare alcun ruolo di gestione del servizio.

Un’ulteriore chiave di lettura ce la offre Tom’s Hardware: Enel vuole sfruttare l’avvicendamento dei contatori elettronici di elettricità per portare la fibra nei condomini. Telecom però ha timore per il valore del suo asset ne risenta.

Entro Maggio il nostro governo dovrà decidere riguardo le modalità ma soprattutto riguardo gli incentivi per la realizzazione della nuova rete ad altissima velocità.

E voi, siete pronti all’arrivo della fibra?

Via
Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: