Già da fine Dicembre 2014 avevamo sentito alcune indiscrezioni sul nuovo chipset di Qualcomm, lo Snapdragon 810, in particolare per via di un problema di surriscaldamento al chipset che ne avrebbe potuto compromettere le performance.

Questo problema, se non risolto in tempo, avrebbe potuto far slittare l’uscita dei nuovi smartphone top di gamma delle varie aziende, tra cui Samsung con il suo Galaxy S6 che per la variante Europea si affida sempre agli ultimi chipset Snapdragon. A quanto pare Samsung potrebbe optare per non includere il nuovo Snapdragon 810 nel GalaxyS6 proprio per questi problemi ma optare invece per il chipset proprietario Exynos che troveremo nella variante USA del Galaxy S6, almeno in parte.

La notizia viene riportata dal Digitimes che spiega come i Galaxy S6 saranno disponibili in due varianti: una con chipset Exynos di Samsung e l’altra con Snapdragon 810 anche se quest’ultimi rappresenteranno solo il 10% delle unità prodotte. Tuttavia non appena Qualcomm avrà sistemato i problemi di surriscaldamento la produzione riprenderà a pieno regime e il numero di Galaxy S6 con chipset Snapdragon saliranno. Ricordiamo che stando alle ultime speculazioni il nuovo Galaxy S6 debutterà a Barcellona ad inizio Marzo in occasione del Mobile World Congress.e sarà disponibile in versione tradizionale e nella variante “Edge” che potrebbe avere due bordi con display arrotondati come il Galaxy Note Edge.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: