Curiosa azione quella che in America vede protagonista il giudice Richard Posner che avrebbe ordinato a Motorola Mobility e Google di “cedere i propri segreti riguardo lo sviluppo di Android ad Apple”. Inoltre Motorola dovrà fornire i documenti riguardo l’acquisizione da parte di Google che non è ancora completamente conclusa.

Questa sentenza sarebbe avvenuta in seguito ad una causa legale di Apple del 2010 nei confronti di Motorola. Da parte sua l’azienda  attaccata risponde al giudice:

“I dipendenti e i documenti di Google non sono in “possesso, custodia o controllo” di Motorola. Motorola non può forzare Google a fornire tale documentazione senza la sua obiezione.”

Motorola “scarica il barile” al pesce più grosso, Google. Intanto la causa è molto strana in quanto Google con Android è il diretto concorrente di Apple  non solo per il mercato smartphone ma anche quello tablet e dei servizi on-demand. di certo una sentenza molto curiosa che difficilmente andrà in porto. Staremo a vedere come si evolverà la vicenda.

via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: