Il boss di Google, Eric Schmidt, è da poco rientrato dal suo tuour in Asia e prima di rincasare ha voluto esprimere un suo pensiero su uno dei problemi che stanno attraversando i principali produttori questo momento, che riguarderebbe le decine di cause legali nelle quali ogni mese sono coinvolti piccoli e grandi produttori di device mobili.

Google promette che continuerà a fornire supporto legale a tutti i propri partner e licenziatari del sistema operativo Android. L’affermazione arriva durante la sua prima visita a Taipei di questo mercoledì e vuole rafforzare i legami con i produttori Taiwanesi e non permettere che si affilino con il rivale Windows 8 e i loro prodotti.

“Abbiamo detto ai nostri partner, inclusi quelli a Taiwan, che gli daremo supporto. Per esempio abbiamo aiutato HTC nelle dispute con Apple perché riteniamo che fosse nel torto”

Google è quindi pronto a mettere mano al portafogli dei brevetti legali nel caso ce ne fosse bisogno per aiutare altri produttori in difficoltà legali. Questo non può far altro che rafforzare l’ecosistema Android e assicurare maggiore protezione in tribunale a chi entra a far parte della Google-Experience

via

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here