Non a tutti potrebbe piacere l”all-white” di Google Now, con il suo stile minimale che mette in risalto i colori chiari, così eccovi una breve guida che vi potrà tornare utile nel caso in cui foste interessati a provare l’assistente vocale di Google nella sua versione in nero.

Per procedere all’installazione saranno necessari ovviamente i permessi di root ed un file manager che abilita l’utente a scrivere i file nelle cartelle di sistema con la rispettiva opzione; il nostro consiglio ricade su Root Explorer, ma anche i principali file manager che è possibile trovare sul Google Play svolgono tale operazione senza problemi.

Dopo queste premesse, proseguiamo con dei semplici passi che vi faranno avere la Black Version di Google Now sul vostro terminale:

  1. Scaricate l’APK da questo link;
  2. Procedete con l’eliminazione del file (facendo sempre un backup per sicurezza) “GoogleQuickSearchBox.apk” che potete trovare nel percorso system/app;
  3. Successivamente disinstallate dal Play Store l’applicazione Google Search;
  4. Riavviate il dispositivo;
  5. Installate l’APK che avete scaricato precedentemente ed avviate Google Now.

Adesso potrete godere della Black Version di Google Now e, se non vi bastasse e desiderate altre applicazioni nella versione Black, non vi rimane che visitare questa pagina.

*TechZilla non è responsabile di eventuali danni, perdite di dati o altro sui vostri terminali. Usate la guida a vostro rischio e pericolo.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: