In Corea del Sud si inizia la sperimentazione di guardie carcerarie robot. Il Ministero della giustizia del paese ha annunciato che condurrà un mese di sperimentazione delle guardie robot in una prigione della città di Pohang a partire da marzo, un progetto che dovrebbe costare allo stato un miliardo di won (pari a circa 863.000 $).

[quote]”I robot non sono terminator“[/quote], ha detto il professore universitario incaricato del progetto al Wall Street Journal , ma controllano e pattugliano i corridoi del carcere e avvisano le guardie umano se rilevano qualche attività insolita. I detenuti saranno anche in grado di utilizzare i robot per comunicare con le guardie, e il professore assicura che si sta lavorando per evitare che i bot vengano odiati dai detenuti, rendondoli il più “umani e amichevoli” possibile.

A seguire una foto della prima guardia robot.

 Sinceramente, a giudicare dalla foto, l’aspetto del robot è tutt’altro che rassicurante, e il sorrisetto beffardo sul volto meccanico non fa che rafforzare in me questa sensazione.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here