Una lotta a colpi di promozioni e portabilità e la sfida per gli operatori di telecomunicazioni mobile che si contendono un bacino di utenza estremamente elevato in Italia. Sono stati pubblicati i dati per il primo trimestre 2013 che ci rivelano le variazioni nel mercato.

Per quanto riguarda le linee totali si parla di un calo di sole 60.000 linee rispetto al periodo dello scorso anno, mentre rispetto a dicembre si registra un vistoso calo di quasi tre volte il primo, circa 180.000 linee si sono perse in pochi mesi. In totale si sono perse 852.000 linee private a fronte di un aumento di 794.000 linee business.

operatori

Per quanto riguarda gli operatori abbiamo Telecom con Tim e Vodafone che calano rispettivamente dello 0.5% e dello 0.8% su base annua, mentre H3G cresce dello 0.3% e Wind dell’1%. Vodafone resta comunque primo operatore per utenza privata con il 32,2%, seguito da TIM con 30,5% e Wind con il 26,5% e H3G, che si rinforza sempre più sul fronte MNP, con solo l’8,1% dei prepagati e il 18,9% di quelli in abbonamento.

Il traffico telefonico è in aumento del 4% con oltre 35 miliardi di minuti 2013, mentre gli SMS mostrano un calo di pari valore (4%) con soli 22,5 miliardi nel primo trimestre. Il calo è ovviamente dovuto alle app di messaggistica tramite rete prima di tutte Whatsapp. Interessante che TIM e Vodafone subiscano un calo sempre di più elevato di clienti.

Via | Mondo3

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: