Carpathia Hosting, l’azienda della Virginia che possiede più di 600 server affittati da Megaupload, oggi ha unito le forze con l’EFF (Electronic Frontier Foundationper raccogliere le storie degli utenti legittimi che vogliono accedere ai loro file archiviati, ormai inaccessibili dal giorno della chiusura del sito ad opera dell’FBI.

Il nuovo sito, megaretrieval.com, spera di unire la moltitudine di utenti innocenti che conservavano file su Megaupload, non violando i diritti d’autore, e che sono stati lasciati senza mezzi per accedere ai propri dati. EFF non può promettere che i dati saranno recuperati, visto che nemmeno la compagnia di hosting proprietaria dei server ha accesso ai dati.

“Carpathia non ha accesso ai dati per i clienti Megaupload”, ha scritto Brian Winter di Carpathia. “Non abbiamo piani immediati di cancellazione di alcuni o di tutti i server di Megaupload. Ciò significa che non vi è alcuna perdita imminente dei dati per i clienti Megaupload. Se la situazione dovesse cambiare, pubblicheremo un avviso almeno 7 giorni prima del riutilizzo dei server sul sito www.Carpathia.com e www.MegaRetrieval.com”.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: