Android è da sempre stato criticato poiché inizialmente per raggiungere le cifre dell’Apple Store ha  deciso di lasciare il market molto allo stato brado, permettendo a chiunque di inviare le proprie app senza delle rigide linee guida e sopratutto senza un accurato controllo anti malware sulle applicazioni inviate nel Play Store. Questo ha ovviamente attirato un numero sempre maggiore di malintenzionati che hanno approfittato della cosa pubblicando applicazioni con fini non proprio onesti.

Già l’anno scorso si parlava del “Project Bouncer” un algoritmo di Google che avrebbe controllato le applicazioni inviate per determinare se erano sospette. Non tutti però sapranno che con l’uscita di Android 4.2 Google ha introdotto un nuovo malware scanner per le applicazioni installate dall’utente, peccato che allo stato attuale riconosca una percentuale molto bassa di virus.

Dei ricercatori del North Carolina State University hanno mostrato come solo il 15% del malware utilizzato nei test è stato individuato nel Nexus 10, utilizzato come banco di prova. Di 1260 applicazioni, solo 193 sono state etichettate come “pericolose”, una percentuale molto bassa rispetto alle minacce presenti ogni giorno nel PlayStore.

Secondo i ricercatori, Google sarebbe al corrente di questa percentuale molto bassa, tuttavia non ha voluto ancora -per qualche motivo– potenziare ulteriormente questo scanner. Tuttavia ricordiamo che da poco Google ha acquistato il servizio VirusTotal quindi è lecito supporre che presto Big G troverà il modo per unire l’ecosistema Android a quello di uno degli scanner online più utilizzati.

Quello che sappiamo è che ora che Google ha raggiunto per numeri e popolarità iOS, inizierà sicuramente a rendere più rigide le politiche del PlayStore, inoltre inizierà anche a lavorare a questo nuovo sistema anti-malware in modo da limitare al minimo le brutte esperienze con il proprio sistema operativo. Tanto per sicurezza vi segnaliamo qui sotto anche l’ottimo Avast Antrivirus, che per Android è una delle migliori soluzioni gratuite contro i malware. E voi? Siete mai stati vittime di malware per Smartphone?

[appaware-app pname=com.avast.android.mobilesecurity’ name=’Avast’ qrcode=’true’ ]

Via: The Verge | Source: North Carolina State University

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: