L’ultima tecnologia sviluppata dal colosso cinese produttore di chip, MediaTek, è un’alternativa alla famosa tecnologia di accoppiamento funzionante con la prossimità dei due dispositivi, il tanto discusso NFC, ma più economica e che mira ad una capillare diffusione. Si chiamerà Hotknot.

La tecnologia non utilizzerà l’antenna tradizionale e il chip RF usati dall’NFC e invece rileva la presenza di dispositivi nelle vicinanze tramite l’utilizzo di uno speciale condensatore CI touch per touchscreen, combinato con i dati in arrivo dai sensori di prossimità e dall’accelerometro.

MediaTek non ha ancora rivelato le specifiche dietro al progetto dell’Hotknot, ma promette che sarà una tecnologia molto trasversale compatibile con dispositivi molto diversi tra di loro come televisori, indossabili e tablet a costi minimi. La società invierà già il software ai partner Cinesi, dove MediaTek punta tutto.

Via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: