Meizu ha finalmente svelato il suo nuovo smartphone entry level, M1 Note Mini che arriverà sul mercato a partire dal prossimo 5 Febbraio ad appena 699 Yuan, al cambio circa 99€. Meizu ha pensato M1 Note Mini per dar battaglia diretta allo Xiaomi RedMi 2, come mostrato da alcuni confronti anche al momento della presentazione, e anche dalla posizione sul prezzo.

MEIZU M1 NOTE MINI – SCHEDA TECNICA

  • CPU MediaTek MT6732 quad-core Cortex-A53 a 64-bit da 1.5 GHz,
  • GPU Mali T760,
  • 1 GB di RAM,
  • 8 GB di memoria interna, con espansione con microSD fino a 128GB,
  • Display da 5 pollici IPS HD con una risoluzione di 1280 x 768 pixel, 300ppi,
  • Fotocamera posteriore da 13 megapixel, con A/F 2.0,
  • Fotocamera anteriore da 5 megapixel, con A/F 2.0,
  • Bluetooth 4.0, Dual WIFI, GPS, Glonass, LTE,
  • Batteria da 2610 mAH,
  • Android 4.4.4 KitKat con FlyMe OS.

Un dispositivo con un hardware estremamente interessante, grazie al processore quad-core a 64-bit di MediaTek e alla scheda video, sicuramente al di sopra di quelle che è possibile trovare nei competitors in questa fascia di prezzo. Meizu ha inoltre comunicato che in futuro ci sarà anche la possibilità di un upgrade a ben 2GB di memoria RAM, probabilmente per essere ancora più agguerriti con Xiaomi e il RedMi 2Xiaomi presenta RedMi 2 con 2GB di RAM e 16GB di storage |

Il design del dispositivo non si discosta molto da quello del fratello maggiore, Meizu M1 Note, con un copro uni-body in policarbonato, disponibile in 5 colorazioni diverse. Il display da 5 pollici è un unità IPS con una risoluzione di 1280 x 768 pixel e una densità di 300 ppi, con un vetro Gorilla Glass 3 per proteggerlo.

Il sensore fotografico è da 13 megapixel con apertura focale 2.0, ma a differenza di altri dispositivi del produttore ha un singolo flash a led. La fotocamera frontale è da 5 megapixel, e nonostante non sia grandangolare è stata presentata come “ottima per i selfie”.

Per la connettività, il telefono supporta 4G LTE, dual band Wi-Fi e GPS con GLONASS, Bluetooth 4.0 mentre la batteria sarà da 2610 mAH.

Non sono mancati i confronti con il più diretto rivale, il RedMi 2 di Xiaomi, che viene superato in termine di punteggio su AnTuTu Benchmark, anche grazie al clock del processore più elevato.

La disponibilità di M1 Note Mini è prevista per il prossimo 5 Febbraio, quindi un time to market molto breve. Pare proprio che Meizu abbia deciso di espandersi in tutto il mercato e M1 Note Mini può essere l’arma vincente.

Via
Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: